Una favola in Premier: dall’Iran alla Terra di Albione

15.01.2021 16:06 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Una favola in Premier: dall’Iran alla Terra di Albione

Da bidone ad eroe: storia di un iraniano in Premier! C’è voluto del tempo, mesi difficili che parevano interminabili, ma alla fine anche per Alireza Jahanbakhsh la ruota è girata…

Cuore di mamma

Il viaggio di Jahanbakhsh comincia in Iran, quando mamma Tahereh lo prega di accettare l’offerta del Persepoli per rimanere vicino casa: lui però da quell’orecchio peoprio non ci sente ed infatti sceglie il Nec e si trasferisce in Olanda!

Gol e record

Due buone stagioni tra le file del Nec, quindi la chiamata dell’AZ Alkmaar che scommette sul talento di Alireza: la fiducia del club viene ripagata con 21 gol che permettono all’attaccante iraniano di vincere la classifica marcatori, diventando il primo asiatico nella storia a laurearsi capocannoniere in un campionato europeo!

La grande occasione

Le prestazioni di Jahanbakhsh ed i suoi gol non passano inosservati e attirano l’interesse del Brighton, che sborsa 17 milioni per portarlo in Premier League! Le aspettative sono alte, ma l’impatto col calcio inglese si rivela più duro del previsto…

Inizio da incubo

L’inizio dell’avventura di Alireza nella Terra d’Albione è tutto in salita: zero gol e zero assist in 24 partite tra campionato e coppe! Un incubo da cui Jahanbakhsh non riesce a svegliarsi… Bollato in fretta e in furia come peggior acquisto della Premier 2018/19, l’iraniano si prende la rivincita che aveva a lungo atteso…

Lacrime e gol

Quando segna il suo primo gol in Premier, infilando la porta del Bournemouth, Alireza non riesce a trattenere le lacrime: piange di gioia, perché quella rete decreta la fine di un incubo e l’inizio di un sogno! E il sogno continua con la rovesciata da urlo che vale al Brighton il pari col Chelsea!