Ferrero si presenta: "La Sampdoria è come Ben Hur. Cassano? Perché no"

Le prime dichiarazioni in conferenza stampa del nuovo proprietario blucerchiato.
12.06.2014 14:12 di Paolo Camedda   vedi letture
Ferrero con la moglie
Ferrero con la moglie
© foto di Ag. Aldo Liverani s.a.s.

Subito dopo l'annuncio di Edoardo Garrone, il nuovo proprietario della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha parlato in conferenza stampa del suo nuovo ruolo.

"Sono molto onorato di indossare questa maglia, - ha dichiarato - devo solo dire 'Grazie' ad Edoardo Garrone ed alla sua famiglia, che ha sempre fatto l'interesse della Sampdoria!".

"Ho prodotto sessanta film e ne ho girato centocinquanta. - ha proseguito, parlando di sé stesso - Ho preso la Sampdoria perchè dopo la Sampdoria c'è il nulla. Ho vinto tutti i premi che possono esserci nel cinema".

"Sono tifoso della Sampdoria. - ha sottolineato Ferrero - Sono due anni e mezzo che inseguo questo sogno. Il primo contatto risale ad un po' di mesi fa. Garrone è molto gentile, una persona di grande umanità ed io al primo incontro ero molto emozionato".

Per il club genovese si apre così una nuova era: "La Sampdoria è come un 'Ben-Hur'. - ha affermato il nuovo proprietario - Sono in grado di garantire alla Sampdoria delle meravigliose vittorie voglio solo vincere".

"Io voglio portare un calcio spettacolo - ha annunciato - e dobbiamo cercare di fare le due cose: sia il business e sia lo spettacolo, perchè le due cose devono andare in parallelo. Se riusciamo a spendere e riprendere i soldi spesi possiamo dare belle notizie".

Per i doriani all'orizzonte potrebbe esserci una nuova età dell'oro, anche se Ferrero ci tiene a precisare: "Imitare i Mantovani ed i Garrone è impossibile, sono delle persone inimitabili, sono persone che hanno fatto l'Italia. Sono persone che io sarò felice se riuscirò a continuare quel percorso".

Infine su quelle che saranno le sue prime scelte: "Devo incontrare ancora tutto lo staff. - ha spiegato Ferrero - Mihajlovic è il più grande allenatore, il numero uno, sono un suo fan. Ho due modelli: Garrone e Mihajlovic. Sul calciomercato i tifosi spero non si aspettino un colpo, una sorpresa sì. Il ritorno di Cassano? Perché no...".