L’ammissione di Rizzoli

02.11.2020 09:10 di Gabriele Cantella   Vedi letture
L’ammissione di Rizzoli

"Qui oggettivamente c'era un rigore da punire perche' l'attaccante prende il tempo al difensore, che si trova dietro lui. Inoltre il difensore utilizza le braccia in maniera fallosa". Nicola Rizzoli, designatore della serie A, ammette l'errore di Piccinini in Inter-Parma di ieri, quando non ha indicato il dischetto per il fallo subito in area di Perisic da parte di Balogh. "Il Var deve andare alla ricerca delle cose oggettive - sottolinea in collegamento con 'Sky Calcio Club' - e qua di oggettivo c'e' la dinamica, ovvero l'attaccante davanti al difensore, e un braccio che e' al di sopra della spalla e impedisce al giocatore di saltare. C'erano le condizioni per intervenire col Var e sarebbe dovuto intervenire". Rizzoli esclude che l'arbitro possa aver rifiutato l'invito a rivedere l'azione da parte del Var: "Se uno ti suggerisce l'on-field review, si accetta".