PSV-Inter 1-2, pagelle e contropagelle nerazzurre: Icardi killer, Brozovic moto perpetuo

Le pagelle nerazzurre di PSV Eindhoven-Inter!
03.10.2018 23:18 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Icardi e Nainggolan
Icardi e Nainggolan

Le pagelle di Andrea De Boni

HANDANOVIC: semplice dare il voto a lui. Basta fare la media tra le splendide parate fatte (voto 8) e la sciagurata uscita con conseguente tocco di mano fuori area che dovrebbe costargli l’espulsione (voto 4). Per fortuna l’arbitro lo ammonisce soltanto. Voto 6

D’AMBROSIO: nel primo tempo non ci capisce nulla, con Lozano che vola sulla fascia e lui che arranca nella disperata speranza di prenderlo. Ripresa migliore, ma forse solo perché era impossibile fare peggio dei primi 45. Voto 4.5

DE VRIJ: stranamente soffre il gioco aereo avversario e questo gli crea parecchi problemi. Riesce comunque alla fine a cavarsela ma nulla più. Voto 6

SKRINIAR: sbroglia situazioni delicate, gioca pulito senza troppi fronzoli. Voto 6.5

ASAMOAH: a differenza di D’Ambrosio, lui sulla sua fascia non fa passare nessuno. Finalmente un terzino sinistro all’Inter degno di questo nome. Voto 6.5

VECINO: corre tanto ma senza tenere la posizione, e da questo tipo di errore nasce il vantaggio olandese. Poca protezione alla difesa, poco apporto alla fase offensiva. Serviva ben altro. Voto 5

BROZOVIC: si ritrova praticamente dal solo a centrocampo e comunque riesce a sopperire alle mancanze del suo compagno di reparto. Partita non facile che però riesce a portare bene a casa. Voto 6.5

POLITANO: frizzante soprattutto nella prima frazione con interessanti cross che Icardi non sempre riesce a sfruttare. Nella ripresa si vede meno e sbaglia qualche pallone di troppo forse anche per colpa della stanchezza. Voto 6.5

Dal 90’ CANDREVA: S.V.

NAINGGOLAN: è lui a prendere per mano la squadra nel momento di maggiore difficoltà ed è sempre lui a trovare il gol dell’ 1-1. Condizione fisica in continua crescita e prestazioni che pian piano si alzano di livello. Voto 7.5

Dall’ 86’ BORJA VALERO: S.V.

PERISIC: il mondiale è finito da un pezzo, ma lui forse non lo ha ancora capito. Sembra rimasto in Russia, mentre a Milano è tornata la brutta copia. Ennesima partita da fantasma, ennesima partita dove l’Inter ha giocato in 10 per lunghi tratti. Voto 4

ICARDI: 2 partite in Champions e 2 gol. Il resto sono solo chiacchiere di chi vuole per forza fare polemica. La sua palla recuperata nella propria area nei minuti di recupero è la dimostrazione che forse su di lui si parla troppo e non sempre in maniera corretta. Voto 7

ALL. SPALLETTI: vincere in trasferta in Champions non è mai facile. Lui ci riesce meritatamente. 6 punti in 2 partite. Unico piccolo appunto magari qualche cambio fatto un po’ prima avrebbe aiutato la squadra dal punto di vista fisico. Voto 6.5

Le Contropagelle di Gabriele Borzillo

HANDANOVIC; fa un paio di cappelle che ti incazzi. Ma estrae dal cilindro due parate pazzesche, e sul gol non può nulla. 7,5

D'AMBROSIO; forse la nota stonata della serata, ma quando vinci così perdoni anche gli strafalcioni orrendi di Danilo. 6-

SKRINIAR; primo tempo sufficiente, poi un mostro. Parlate pure, questo è pazzesco. 7,5

DE VRIJ; partita assoluta, da dominatore; con lo slovacco cresce l'intesa e formano una coppia di valore mondiale. 8-

ASAMOAH; non si spaventa di nulla, mette la museruola a Lozano e si propone spesso. Grande esperienza al servizio dei compagni. 7

BROZOVIC; motorino perpetuo, forse più lento di altre volte ma una garanzia. Altro che valigie da fare, questo deve restare. 7-

VECINO; non l'ha messa, non l'ha rimessa, ma la garra stavolta la esce per tutti i novanta minuti. Agonismo e sostanza. 7

POLITANO; inizia male che dici sostituisciloooooooooooo...poi sale, sale, sale...che nel secondo tempo non lo vedono nemmeno per sbaglio gli olandesi. E' arrivato in punta di piedi, inizia a camminare. 7+

dal minuto 90 CANDREVA; s.v.

NAINGGOLAN; ci mette anima e cuore. Disordinato spesso e volentieri, sopperisce con la forza che sembra l'uomo di ferro del luna park. Gol importante in un momento importantissimo. 7

dal minuto 87 BORJA VALERO; s.v.

PERISIC; no, non bene. Però si sacrifica, fa quel lavoro oscuro che chi guarda da casa bestemmia in tutte le lingue del mondo ma lui macina chilometri e chilometri. 6+

ICARDI; voglio proprio vederlo in Europa. Ecco, guardatevelo. E continuate a guardarlo. 7,5

 

SPALLETTI; non mi piace il 4231, ma ha ragione lui. Non mi piace che siano rimasti tutti gli undici che avevano iniziato. Ma ha ragione lui. Alla fine non sta filosofeggiando ma bada al sodo, è pragmatico. E ha ragione lui. 7