Juve-Lazio 2-0, le pagelle bianconere: Dani Alves fenomeno, Higuain inceppato

Grande prestazione della BBC!
 di Gabriele Cantella  articolo letto 38 volte
Dani Alves
Dani Alves

JUVENTUS (3-4-2-1)

NETO: una buona parata e un'incertezza che stava per costare un gol. VOTO 5,5

BARZAGLI: usato sicuro, non tradisce mai. VOTO 6,5

BONUCCI: firma il raddoppio con un tocco sotto misura da centravanti di razza più che da centrale difensivo. VOTO 7

CHIELLINI: se hai la sfortuna di sbattergli contro, affondi come il Titanic dopo l'impatto con l'iceberg fatale. VOTO 6,5

DANI ALVES: uomo in più, uomo ovunque; la sblocca lui con un piattone al volo che rimbalza a terra e schizza alle spalle di Strakosha. VOTO 8

​RINCON: fa il suo, non è molto, ma ognuno fa quel che può. VOTO 5,5

MARCHISIO: quantità e qualità in mezzo al campo, gestisce al meglio i diversi momenti della partita. VOTO 6,5

ALEX SANDRO: un cross al bacio per l'1-0 di Dani Alves e una spinta costante sulla corsia mancina. VOTO 7

DYBALA: impegna due volte Strakosha nel primo tempo, poi sparisce progressivamente dal match. VOTO 5

Dal 77' LEMINA: S.V.

MANDZUKIC: sottotono, forse condizionato dal problema che ne aveva messo in dubbio la presenza alla vigilia. VOTO 5

HIGUAIN: nel primo tempo chiama Strakosha alla respinta con un destro da fuori, potente ma centrale, subito dopo fallisce una colossale occasione da gol da due passi, nella ripresa non la vede praticamente mai fino a quando, all'87', non calcia addosso al portiere della Lazio anzichè scavalcarlo con un morbido pallonetto. VOTO 4,5

ALL. ALLEGRI: primo step compiuto, la chiude nel primo tempo e gestisce nella ripresa. VOTO 7