Inter-Chievo 2-0 pagelle e contropagelle di Borzillo: Perisic-Politano, è qui la festa. Ma Icardi dov'è finito?

Le pagelle nerazzurre
13.05.2019 22:49 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti

INTER-CHIEVO 2-0

Le pagelle di Andrea De Boni


HANDANOVIC : serata da ricordare per l’ennesima partita conclusa senza subire gol. Lui però lavora poco, il merito è più della difesa. Voto 6

CEDRIC : torna titolare dopo tanto tempo e gioca bene senza commettere errori. Tecnicamente valido, i suoi cross sono spesso pericolosi. Voto 6.5

SKRINIAR : tutto sotto controllo, non serve altro. Voto 6.5

MIRANDA : partita semplice e lui fa il suo senza problemi. Voto 6

ASAMOAH : spinge come è logico in una partita come questa e spesso fa male alla difesa clivense. Soluzione valida viste le difficoltà di manovra. Voto 6.5

BORJA VALERO : nel primo tempo già in difficoltà fisica, senza dimenticarsi una palla persa che gli costa un giallo evitabile. Ripresa sullo stesso canovaccio. Voto 4.5

VECINO : corre tanto ma troppe volte a vuoto. Finisce per giocare sempre palloni semplici, senza mai provare qualcosa che possa scardinare la difesa clivense. Voto 5.5

Dal 66’ GAGLIARDINI : entra bene in campo con voglia e grinta. La domanda è perché, viste le difficoltà in mezzo al campo di questo periodo, è stato utilizzato così poco? Voto 6.5

POLITANO : uno dei pochi a puntare e saltare il diretto avversario, fondamentale quando le trame di gioco scarseggiano. Bravo nello sbloccare il risultato, sfortunato in un altro paio di circostanze. Voto 7

Dal 62’ CANDREVA : rispolverato dalla panchina, viene accolto da una marea di fischi. Probabilmente stupito anche lui dalla scelta di Spalletti di metterlo in campo. Voto 5

NAINGGOLAN : gioca senza ritmo, mancano i suoi cambi di passo e le sue giocate. Stagione a dir poco tormentata. Voto 5

PERISIC : non che sia una gran partita la sua, ma rispetto ad altri comunque il suo contributo lo offre. Tanti cross, alcuni pericolosi, altri meno ma dove non arriva in zona offensiva ci arriva in fase di ripiego. E alla fine si toglie la gioia del gol. Voto 7

ICARDI : chi l’ha visto? Costantemente anticipato dagli avversari, vivacchia in mezzo all’area di rigore avversaria aspettando palloni che non arrivano mai. Voto 5

Dal 79’ MARTINEZ : S. V. 


ALL. SPALLETTI : la squadra ormai arranca, cercando di ottenere quei punti necessari per la qualificazione Champions. A prescindere dalle difficoltà ormai solite nel creare gioco, sorprende la scelta di inserire Candreva e tenere Martinez in panchina per quasi tutto il match. Bene il risultato, solo quello. Voto 6 (perché ha vinto)



Le contropagelle di Gabriele Borzillo

HANDANOVIC : poco impegnato, spolvera i pali. SV

SOARES : fa il compitino. D'Ambrosio è differente. 6

SKRINIAR : tranquillo. 6,5 

MIRANDA : mestierante di spessore. 7

ASAMOAH : alterna genialate a cose da rabbrividire. Lavora con intelligenza. 6,5

BORJA : stasera non bene. No. 5-

VECINO : non sta benissimo e si vede. Cerca di fare ma combina poco. 6-

dal minuto 65 GAGLIARDINI : porta dinamicità. Non si capisce perché era stato dimenticato in panchina. 6,5

POLITANO : primo tempo così così, illuminato dal gol. Che sfiora anche prima di uscire. 6+

dal minuto 61 CANDREVA : si intravede qualcosa nelle nebbie milanesi. 6-

NAINGGOLAN : primo tempo dormiente, poi si sveglia. 6+

PERISIC : corre, corre, corre. Corre sempre. E segna. 7

ICARDI : si sbatte, si muove, cerca di essere utile. Poi si mangia un gol a tre metri dalla porta. Lontano parente dell'Icardi conosciuto. 5-

dal minuto 79 LAUTARO : tocca un pallone. Troppo poco. SV

SPALLETTI : la squadra inizia malissimo, si sblocca dopo il gol ma fatica più del necessario. Bene i cambi. Non mi piace come fa giocare la squadra ma ha grande dignità in panchina. 7