18 marzo 1992, il Genoa sbanca Anfield Road grazie alla doppietta di Aguilera. Fu la prima italiana a riuscire nell'impresa

Coppa Uefa 1991-1992: il Genoa di Bagnoli espugna lo stadio dei Reds allenato dall'ex centrocampista della Sampdoria Graeme Souness
12.02.2019 10:00 di Giuseppe Sardiello  articolo letto 938 volte
18 marzo 1992, il Genoa sbanca Anfield Road grazie alla doppietta di Aguilera. Fu la prima italiana a riuscire nell'impresa

18 marzo del 1992 il Genoa fu la prima squadra italiana a battere il Liverpool nel mitico stadio dell’Anfield Road, nella gara valida per i quarti di Coppa Uefa. All’andata i ragazzi guidati dal 'mago' Osvaldo Bagnoli, vinsero 2-0, grazie alle reti di Valeriano Fiorin e Caludio Branco. In Inghilterra, nonostante la veemenza degli inglesi, il Grifone prima passò in vantaggio con Pato Aguilera e, dopo il pareggio del gallese ed ex juventino Ian Rush, ad inizio ripresa, seppe andare a vincere il match. Contropiede sulla destra, Stefano Eranio percorre tutta la fascia, traversone al centro dove irrompe Aguilera che batte l’estremo difensore inglese. L’attaccante uruguaiano terminò la sua esultanza in mezzo ai 3000 tifosi rossoblu entusiasti giunti dal capoluogo ligure.

L'avventura rossoblù si interromperà solo in semifinale per mano dell'Ajax che vinse a Genova 3-2 e ottenne la qualificazione in casa grazie al risultato di 1-1, impedendo una storica, l'ennesima a quei tempi, finale tutta italiana contro il Torino di Mondonico, anch'esso poi sconfitto dai Lancieri che si aggiudicarono il trofeo.