13 Luglio 2014, Goetze regala la Coppa alla Germania: Argentina e Messi sconfitti

I tedeschi raggiungono l'Italia a quota quattro.
13.07.2018 10:00 di Gabriele Cantella  articolo letto 987 volte
13 Luglio 2014, Goetze regala la Coppa alla Germania: Argentina e Messi sconfitti

GERMANIA-ARGENTINA 1-0 (Goetze)

La Germania si laurea campione del Mondo per la quarta volta nella sua storia e aggancia l'Italia. Al termine di 120' equilibrati e per la verità non spettacolari, i tedeschi sollevano al cielo di Rio la Coppa più prestigiosa. Sabella schiera il tridente Messi-Higuain-Lavezzi, Loew risponde con il trio Ozil-Müller-Klose, ma deve fare a meno di Khedira, infortunatosi nel riscaldamento.

La prima palla-gol è per gli albiceleste, ma il Pipita, liberato al tiro da un retropassaggio sciagurato di Kroos, calcia fuori il pallone del possibile 1-0. La Germania risponde con Hoewedes, che, nel recupero del primo tempo, centra il palo di testa a Romero battuto.

La ripresa vede Messi fallire una colossale occasione in avvio e i tedeschi che non riescono ad essere incisivi in zona gol. Si va ai supplementari con Shurrle che sfiora il vantaggio su invito di Goetze e Palacio che sciupa da posizione favorevole un bell'assist di Rojo.

Quando si pensava che la gara fosse ormai inevitabilmente incanalata nel binario dei calci di rigore, ecco l'uomo della Provvidenza, al secolo Mario Goetze, che come Iniesta 4 anni prima, pesca il jolly e regala la Coppa ai suoi.

Ancora una volta un Messi non all'altezza della situazione con la maglia della Nazionale, un Messi che perde l'opportunità di eguagliare il suo idolo Diego Maradona, che rimane irraggiungibile nell'Olimpo del calcio argentino e non solo.