Ride bene chi ride ultimo e a ridere per ultimo è Netzer

13.10.2021 12:31 di Gabriele Cantella   vedi letture
Ride bene chi ride ultimo e a ridere per ultimo è Netzer

Un gol decisivo che vale una coppa, subentrando dalla panchina: la rivincita di Gunter Netzer non poteva essere più dolce…

L’Angelo Biondo

Soprannominato l’Angelo Biondo per quella sua folta chioma dorata ad incorniciargli il volto spigoloso, Gunter Netzer è il faro del Gladbach di Hennes Weisweiler: dai suoi piedi enormi, ma straordinariamente educati, passano tutte le trame di gioco della squadra! Impossibile pensare al Borussia senza di lui, specie in una finale…

Finale di Coppa

23 giugno 1973, nella cornice del Rehinstadiondi Düsseldorf, Gladbach e Colonia si sfidano con in palio la Coppa di Germania: a sorpresa, il nome Gunter Netzer non figura tra quelli degli undici titolari scelti da Hennes Weisweiler! L’Angelo Biondo rimane seduto in panchina e tutti si domandano il perché…

L’antefatto

La scelta di Weisweiler non è di carattere tecnico, soltanto un folle si priverebbe di uno come Netzer: l’esclusione del biondo fantasista è figlia della sua decisione, già comunicata ad allenatore e dirigenza, di trasferirsi al Real al termine della stagione…

Gol e Coppa

Netzer è come l’olio nel nostro motore. Abbiamo potenza ma senza di lui non siamo in grado di girare.

Così dice il compagno di squadra Bonhof a proposito di Netzer e ha ragione! Il Gladbach fatica a sviluppare le sue abituali trame di gioco e a metà dalla ripresa, col punteggio inchiodato sull’1-1, Weisweiler ci ripensa e fa segno al grande escluso di scaldarsi per entrare, ricevendo però in cambio uno sdegnato rifiuto! Tuttavia, a pochi secondi dal termine dei tempi regolamentari, quando Kulik crolla stremato in preda ai crampi, l’Angelo Biondo decide che è giunto il suo momento: dopo una manciata di minuti trascorsi a trotterellare pigramente per il campo, evita un avversario con una finita e appoggia il pallone a Bonhof, dettandogli il passaggio in profondità… Il numero 5 pesca Netzer nel cuore dell’area del Colonia e Gunter non spreca la sua occasione: sinistro in corsa e palla nel sette, lì dove Welz non può arrivare! È il gol che consegna la Coppa al Borussia!!!