Betis Siviglia-Milan 1-1, pagelle e contropagelle del Milanologo: Suso pennella d'autore, Cutrone non la becca mai...

Le pagelle del match di Europa League
08.11.2018 23:25 di Redazione Calcissimo  articolo letto 166 volte
Betis Siviglia-Milan 1-1, pagelle e contropagelle del Milanologo: Suso pennella d'autore, Cutrone non la becca mai...

BETIS SIVIGLIA-MILAN 1-1

Le pagelle di Ciccio Mariello: 

MILAN (3-5-2)

REINA 6.5 Decisivo nel giro di un minuto su Junior (anche se nessuno se n'è accorto) e Tello (e qui invece l'han visto tutti). 

MUSACCHIO 6 Decisamente il migliore del pacchetto arretrato; in continua crescita non disdegna le sortite offensive e sicuramente anche il suo di infortunio non ci voleva.

37' st ROMAGNOLI sv

ZAPATA 5.5 Non ti fa mai stare tranquillo.

RODRIGUEZ 5.5 Imperdonabile come si faccia bruciare da Lo Celso sul gol. Scampa dall'insufficienza piena con quel salvataggio in extremis che evita il 2-0.

BORINI 5 Esce completamente fuori tempo e fuori posizione propiziando l'azione del vantaggio e a momenti anche il raddoppio sull'occasionissima di Tello. Difendere non è il suo mestiere e si vede...

KESSIE 6.5 Estirpatore seriale di palloni, il suo stop nel recupero fa tremare Gattuso e non solo.

BAKAYOKO 6 Pasticcia troppo là in mezzo ma si guadagna la sufficienza andando a disturbare Pau Lopez sul gol del pari.

CALHANOGLU 5.5 Ogni volta che apre il piattone per servire i compagni è una delizia, però è ancora un lontano parente dell'Hakan che ha incantato nel finale dello scorso campionato.

Certo l'infortunio non aiuta a recuperare la condizione migliore.

43' st BERTOLACCI sv

LAXALT 5 Dov'è finito il motorino perpetuo a tutta fascia ammirato al Genoa e in nazionale? Si pensava che almeno con il 3-5-2 potesse dare quel qualcosa in più ed invece...

31' st ABATE sv

SUSO 6.5 Meno brillante rispetto alle ultime uscite; ha due chance da fermo, la prima la spreca, sulla seconda pennella un acquerello delicato e beffardo per l'1-1

CUTRONE 5.5 Si danna l'anima come sempre, ma le sue statistiche recitano zero occasioni pericolose.

ALL. GATTUSO 6 Mette in campo i soli 11 che ha a disposizione e ne perde altri due per strada. Deve inventarsi un modulo nuovo in condizioni praticamente impossibili ma riesce a raccogliere un pesantissimo punticino in chiave qualificazione.

 

Le contropagelle del Milanologo Alessandro Carra

Reina 6.5: Rimane inoperoso per lunghi tratti della partita, viene sollecitato solo con i piedi dove si prende qualche confidenza di troppo. Miracoloso nel finale con una parata salva risultato.
Musacchio 6.5: Partita tutta grinta del centrale argentino, procura la punizione del gol del pareggio. Purtroppo esce dopo un brutto scontro con Kessie.
Zapata 6.5: Guida senza troppe sbavature la difesa soffrendo il giusto sugli attacchi degli andalusi.
Rodriguez 6: Quest'anno è difficile trovare una partita dove lo svizzero commette errori.
Borini 5: Partita inguardabile farcita di erorri difensivi e di appoggio, ma purtroppo la colpa non è sua ma di chi lo mette ancora in campo.
Laxalt 5.5: Le solite difficoltà in fase difensiva purtroppo in fase offensiva non punge mai.
Kessie 6.5: Partita di spessore del centrocampista ivoriano, muro davanti alla difesa e propositivo nelle ripartenze.
Bakayoko 6: Prestazione di sostanza, smista il gioco in maniera semplice ma molto efficace.
Chalanoglu 6: In ripresa rispetto alle ultime scialbe prestazioni, dialoga spesso e volentieri palla a terra con Suso, cercando di entrare il più possibile nella manovra.
Suso 7: Non sempre trova la giocata giusta soprattutto quando gioca più accentrato, torna immarcabile quando viene spostato a sinistra. Sua la punizione beffarda che regala il pareggio ai rossoneri.
Cutrone 5: Tanto impegno e poco altro, aiuta poco la squadra a salire molto spesso anticipato dai difensori avversari.
Abate 5.5: Non entra benissimo nel match lasciando qualche buco di troppo dalla sua parte.
Romagnoli S.V.: 10 minuti concentrati per tenere gli ultimi assalti del Betis.
Bertolacci S.V.: Uno sprazzo di partita per lui giusto in tempo per farsi ammonire.
Gattuso 6: Sbaglia l'assetto della squadra nel primo tempo con un 3 5 2 troppo basso e rinunciatario. Rimedia nella ripresa rimettendo Suso a suo posto e recuperando il risultato.