Samp-Napoli 2-4, pagelle azzurre: Demme entra e la risolve, Manolas dorme

I voti del match di Marassi
03.02.2020 23:45 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Napoli esulta
© foto di www.imagephotoagency.it
Napoli esulta

SAMPDORIA-NAPOLI 2-4 

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (4-3-3)

Meret 6: incolpevole sul gol di Quagliarella, sfiora l’impresa sul gol di Gabbiadini, ma nel contesto sembra aver perso qualche certezza.

Hysaj 5.5: non dispiace ma sul primo gol doriano è complice con uno scivolone.

Manolas 5: parte bene ma è posizionato male ma nella ripresa va in sofferenza. Ingenuo il fallo da rigore.

Di Lorenzo 5.5: oramai gioca da centrale ma ha più difficoltà con Quaglia e Gabbiadini che con CR7 e Higuain.

Mario Rui 6: tanta corsa ma anche tanto nervosismo e non sempre è pulito nelle chiusure. Ma il terzo gol nasce da un suo cross

Elmas 6: buon avvio con tanto di gol. L’euforia generale lo porta a giocare in scioltezza ma, con il passar dei minuti cala e, inoltre, è alquanto irruente. (Dal 78’ Politano 6: impatto buono dell’esterno che partecipa attivamente al forcing finale per vincere la partita.)

Lobotka 6.5: alla prima da titolare, prende subito in man le chiavi del centrocampo. Si fa sempre trovare pronto per ricevere e smista il pallone in maniera perfetta. Altro acquisto azzeccato (Dal 60’ Demme 6.5: non è al meglio e si vede ma il suo gol è fondamentale)

Zielinski 6: inizia bene con tanto di assist a Milik ma quando la Samp alza il ritmo, si perde.

Callejon 6: mostra i segnali di ripresa già visti contro la Juventus. Ottimo l’avvio ma, nel momento di sofferenza, scompare. (Dal 70’ Mertens 6.5: gettato per vincere la gara, con la sua imprevedibilità semina il caos e con la rete della sicurezza si avvicina al record di Hamsik. )

Milik 6.5: sblocca la gara dopo appena 2’ ma, rete a parte, fa reparto da solo e da una grossa mano anche in fase di non possesso. Un calciatore ritrovato.

Insigne 6.5: cuore di capitano. C’è nell’avvio, non tira il piede quando c’è da lottare e trascina la squadra alla vittoria.

All Gattuso 6.5: prepara la gara alla perfezione con un avvio devastante. Il gol dell’1-2 demoralizza la squadra che subisce la rimonta ma lui non perde la bussola. Azzarda le quattro punte ma alla fine ha ragione.