Juve-Napoli, ecco perché era giusto giocare...

Adriano Meis ci spiega le ragioni per le quali il big match tra bianconeri e partenopei si doveva regolarmente giocare...
04.10.2020 20:33 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Andrea Agnelli
Andrea Agnelli

Ennesima pagliacciata all'italiana, ma qui il calcio c'entra fino ad un certo punto, anzi, è solo la punta di un iceberg ben più grosso...

La grottesca situazione che è venuta a crearsi intorno a Juve-Napoli è figlia soprattutto del solito malcostume tipicamente italiota del decidere di non decidere!

Da nessun altra parte è capitato nè capiterà nulla del genere: c’è un protocollo e lo si rispetta!

Invece in Italia il protocollo c’è, ma si lascia come sempre spazio alle consuete eccezioni tipo ‘salvo diverse decisioni di questo o quell’altro, previa valutazione di questo è quest’alto’...

A queste eccezioni, a questi inutili cavilli poi si aggrappa con tutte e due le mani e pure coi piedi chi campa di espedienti e furberie... 

Benvenuti in Italia, il BelPaese!!! 

P.s. Il 3-0 a tavolino mi intristisce, avrei voluto vedere e commentare una grande partita, ma dal momento che il Napoli non è prigioniero e ha deciso liberamente di non partire alla volta di Torino, la sanzione appare inevitabile ed anzi doverosa!

Adriano Meis