Cagliari-Napoli 1-4, le pagelle azzurre

I voti del match della Sardegna Arena
03.01.2021 17:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Cagliari-Napoli 1-4, le pagelle azzurre

CAGLIARI-NAPOLI 1-4

Le pagelle di Luca Coscia 


Napoli (4-2-3-1)

Ospina 6: poche colpe sul gol cagliaritano, praticamente l’univo tiro in porta che subisce.

Di Lorenzo 6.5: la sosta lo rigenera. Su e giù per la fascia combinando bene con Lozano. L’emblema è l’assist per il secondo gol di Zielinski.

Maksimovic 5.5: macchia una buona prestazione con l’errore in occasione del pari di Joao Pedro,

Manolas 6: Simeone non si vede praticamente mai. Sempre preciso e puntuale. (Dall’87’ Rrhamani s.v: inizia il nuovo anno debuttando con gli azzurri)

Mario Rui 6: i rossoblù gli concedono spazio e lui è maggiormente propositivo. Talvolta impreciso però. (Dall’87’ Ghoulam s.v: tre minuti che non danno senso nemmeno alla doccia)

Bakayoko 6.5: una diga su cui si vanno ad infrangere tutte le iniziative dei sardi. Spesso si fa vedere in fase di costruzione. (Dall’87’ Lobotka s.v.: troppo poco per essere valutato)

Fabian Ruiz 5.5: meglio rispetto alle prestazioni uscite ma solo perché i loro centrocampisti sono poca cosa. Le sue giocate sono sempre prevedibili.

Lozano 7.5: una furia sulla corsia destra. Lo devono fermare spesso con le cattive e, non a caso, si prende un’espulsione. Il gol legittima la sua prova.

Zielinski 8: qualcuno gli avrà detto di calciare di più da fuori area perché, fin dal primo minuto, ogni occasione è buona per mettere in mostra il suo destro. Sblocca la gara con un siluro, raddoppia con un numero nella stretta. Il più in palla (Dal 77’ Elmas 6: entra a gara già chiusa, ordinaria amministrazione)

Insigne 7: è il faro che illumina l manovra azzurra. Dribbla, crea, inventa. Trasforma il rigore con freddezza.

Petagna 6: mostra ancora una volta i suoi limiti tecnici, macchinoso e prevedibile ma fa un gran lavoro sia sul primo che sul terzo gol, facendo valere il suo peso. (Dal 77’ Politano 6: il tempo per far vedere che anche lui c’è)

All. Gattuso 6.5: dopo il Torino aveva detto che la squadra aveva bisogno di rifiatare. Fatto sta che la sosta restituisce una squadra tirata a lucido. La squadra parte a razzo chiudendo il Cagliari nella propria metà campo. dopo il pari, rimette subito in piedi la gara. Forse tardivi i cambi considerando che tra tre giorni c’è un’altra gara.