Benevento-Napoli 1-2, le pagelle azzurre

Luca Coscia dà i voti a Insigne e compagni!
25.10.2020 17:27 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Insigne
Insigne

Le pagelle di Luca Coscia

Napoli (4-2-3-1)

Meret 6.5: ha la sfortuna di beccare un gol da due metri. Inoperoso per buona parte nella gara, nel recupero mette i guantoni sul successo.

Di Lorenzo 5.5: ha molto campo davanti a se e, pertanto riesce a proporsi. Un’ombra in occasione del gol subito. I peggiori pericoli arrivano dal suo lato.

Manolas 5: posizionato male su R. Insigne, in occasione nell’1-0, nel complesso si riscatta se non fosse che, nel finale, commette un fallo velenoso al limite dell’area.

Koulibaly 5: si dimentica di Lapadula che fa ciò che vuole sulla rete. In un paio d’interventi è in ritardo.

Mario Rui 5.5: al debutto stagionale da titolare, è impreciso ed impacciato.  Qualche buon traversone non salva la prova.

Bakayoko 6.5: una diga in mezzo al campo, nel primo tempo è l’unico a provare a dare una scossa. Nella ripresa copre molto le spalle a Fabian, esce dopo un intervento scomposto. (Dal 74’ Demme 6: venti minuti per difendere il vantaggio e dimostrare che anche nel centrocampo a due può dire la sua.)

Fabian Ruiz 6: in sordina nel primo tempo quando non riesce mai a far giare il pallone. Nella ripresa è un altro giocatore mettendo in mostra i suoi filtranti. (Dall’87’ Lobotka s.v.)

Lozano 5.5: torna a destra ma va a corrente alternata. Subisce un fallo che, probabilmente, è da rigore. Qualche buon dribbling, un quasi autogol procurato ma l’azione del vantaggio sannita nasce da una sua palla persa. (Dal 56’ Politano 6.5: entra e cambia il volto alla gara. Fornisce l’assist a Petagna e crea scompiglio sulla corsia destra. Peccato per l’ammonizione).

Mertens 5: da trequartista non trova mai la collocazione giusta. Riceve pochi palloni e quasi tutto alle spalle ma quando potrebbe, non trova mai il guizzo giusto. (Dal 56’ Petagna 6.5: al primo gol stagionale dopo pochi minuti. Le sue sportellate sono preziosissime per far trascorrere gli ultimi minuti.)

Insigne 7: un gol annullato, un altro annullato, due sfiorati. È letteralmente il più pericoloso. La sua classe e il suo carisma tira fuori il Napoli da una brutta situazione. (Dall’87’ Ghoulam s.v.)

Osimhen 6: impreciso sotto porta, dopo un primo tempo abulico fa valere il suo peso nella ripresa.

All. Gattuso 6.5: dopo un primo tempo scadente, striglia la squadra che nella ripresa entra con un altro piglio. Decisivo il doppio cambio Politano-Petagna che, non a caso, firma il sorpasso. La partita a scacchi con il suo ex compagno Inzaghi, è sua.