Milan-Sassuolo 1-0, pagelle rossonere : Gigio salva ancora i rossoneri, Suso e Calhanoglu dove siete?

I voti del match di San Siro
02.03.2019 20:20 di Carlo Tagliagambe Twitter:   articolo letto 178 volte
Pagelle Milan
Pagelle Milan

MILAN-SASSUOLO 1-0

Le pagelle di Carlo Tagliagambe

Donnarumma:
lesto come un felino sulla girata a botta sicura di Djuricic nel primo tempo, graziato dal palo sul tiro shiftato di Boga e reattivo in un paio di occasioni anche nella ripresa. Se il Milan sale al terzo posto questa sera è anche (o forse soprattutto) merito suo. Voto 7
Calabria:
partita intelligente e accorta nelle due fasi, senza rischiare nulla. Voto 6
Musacchio:
entra nella rocambolesca azione del gol e tiene botta dietro. Stasera è lui l'anello forte della catena difensiva. Voto 6,5
Romagnoli:
macchia la sua gara con la marcatura su Djuricic che gli scappa via come un'anguilla delle valli di Comacchio. Poco reattivo anche su Matri nella ripresa, recupera parzialmente con un paio di chiusure eleganti delle sue. Non la sua partita migliore, ma tant'è. Voto 6
Rodriguez:
sacrifica la sua presenza a Verona beccandosi un giallo 'scientifico' che gli permetterà di arrivare riposato e pimpante (si spera) al derby, oltre che aver fatto guadagnare secondi preziosi ai suoi nel concitato finale. Sergio Ramos, parte II. Voto 6
Kessie:
meno reattivo del solito in fase di interdizione, riscatta la sua prova con un paio di lanci da 30 metri attribuibili a piedi ben più educati dei suoi. Poi c'è il solito problema di freddezza davanti alla porta: due gol divorati che potevano pesare eccome sull'economia del match. Voto 5,5
Bakayoko:
spesso raddoppiato in fase di impostazione, perde diversi palloni in zone nevralgiche del campo e ricorre un po' troppo al fallo, beccandosi anche un giallo che induce Gattuso ad optare, saggiamente, per il cambio. Voto 5
dal 56' Biglia:
palloni arrivati a destinazione pochini. Non entra bene in partita e non riesce a mettere ordine a centrocampo. Voto 5,5
Paquetà:
si sta 'gattusizzando' in quanto a grinta e disciplina tattica, adattandosi a giocare in un ruolo non di suo esatto gradimento svolgendo un lavoro di grande sacrificio condito anche da qualche bella giocata. Aveva ancora gamba: non era lui l'uomo da cambiare. Voto 6
dal 73' Castillejo:
entra nel finale e ci mette la consueta voglia di spaccare il mondo. Voto 6
Suso:
dopo un primo tempo trascorso a passeggiare per il campo, nella ripresa getta alle ortiche anche un contropiede che avrebbe potuto chiudere i conti già all'ora di gioca. La pubalgia lo affligge, è vero, un po' di riposo non guasterebbe. Anzi. Voto 5
Piatek:
polveri bagnate anche oggi per il puntero polacco che, francobollato da Demiral e spesso raddoppiato dal centrocampista di turno, fatica ad ottenere palloni giocabili. Mezzo voto in più per l'espulsione procurata (anche con un pizzico d'astuzia) ai danni dell'inerme Consigli. Voto 5,5
dall'83' Cutrone:
solita passerella finale per lui. S.V.
Calhanoglu:
anche lui stasera proprio non gira e finisce per perdere anche i palloni più banali. Pigro nella corsa, approssimativo negli stop, non brilla per iniziativa e non riesce a scrollarsi di dosso lo scetticismo di San Siro. Voto 5
All. Gattuso:
terzo posto centrato, è vero. Giusto dare a Cesar quel che è di Cesare. Ma che sofferenza. E che brutto Milan, anche in superiorità numerica. Partita complicata anche dalle scelte del tecnico, ormai diventato un 'radicale' del suo 11 tipo. Anche quando Suso e Calhanoglu sembrano francamente impresentabili. Resta la vittoria, è vero. Ma si ha la sensazione di un fuoco di paglia. Passerà? Voto 6



Le contropagelle del Milanologo


Donnarumma 7: Parata da fenomeno sullo zero a zero nel resto della partita chiude porta con la solita sicurezza.
Calabria 6: Freno a mano tirato nel primo tempo dove lo si vede poco sulla catena di destra meglio nella ripresa.
Rodriguez 5.5: Soffre oltremodo la verve di Berardi si rintana nel suo guscio senza mai uscirne.
Musacchio 6: Entra nella concitata azione del gol, per il resto il solito mastino grintoso e deciso.
Romagnoli 6.5: Altra partita di livello si distrae solo su Djuricic che lo anticipa ma SuperGigio gli salva la faccia.
Bakayoko 5.5: Calo fisiologico il suo dopo mesi da mostro. Rischia il doppio giallo, Gattuso per evitare guai peggiori lo sostituisce
Kessie 6: Va a corrente alternata ma quando strappa con le sue cavalcate sfiora in un paio di occasioni il gol.
Paqueta 5.5: Ancora un po' in ombra il brasiliano in una partita dove forse la clava è più utile del fioretto.
Suso 5: Impalpabile per lunghi tratti del match, si vede che non è fisicamente al top non si capisce però perché debba giocare in queste condizioni. Chalanoglu 5: Altra delusione della serata non imbrocca nessuna buona giocata, troppi errori in appoggio alcuni ingiustificabili per uno come lui.
Piatek 6: Questa volta il Pistolero ha le polveri bagnate ma riesce ad essere decisivo facendo espellere Consigli spegnendo così le velleità degli emiliani.
Biglia 6: Ordinato e preciso nel suo primo spezzone di partita vera.
Castillejo S.V.: Forse deluso dall'esclusione dai titolari non lascia tracce di se.
Cutrone S.V.: Pochi minuti per blindare il vantaggio.
Gattuso 7: Il voto è la media tra il 10 per la classifica e il 4 per la partita di oggi.