Milan, riecco Caldara: "Mi serve ancora qualche mese per tornare"

Il difensore prende la parola alla Festa dello Sport
27.11.2018 08:00 di Redazione Calcissimo  articolo letto 35 volte
Caldara alla Festa dello Sport
Caldara alla Festa dello Sport

"Domani tolgo il tutore, per me e' gia' una conquista. Mi serve ancora qualche mese, non voglio dare i tempi perche' da questo infortunio devo guarire bene per non rischiare ricadute. Faro' di tutto per tornare il prima possibile, ma l'importante e' tornare al meglio. In campo a febbraio? Piu' o meno si', ma non mi hanno ancora dato i tempi". Queste le parole del difensore del Milan Mattia Caldara a margine della "Festa dello Sport" organizzata dall'universita' Luiss di Roma. Il centrale, ai box da un mese per un problema al polpaccio e una lesione al tendine d'Achille, ha commentato anche il pareggio della squadra di Gattuso sul campo della Lazio. "Ho sofferto tutta la partita, soprattutto negli ultimi minuti. E' stato un peccato, abbiamo fatto una gara di sacrificio, prendere gol all'ultimo fa sempre male ma ho visto la squadra molto unita e questa e' la cosa piu' importante - ha sottolineato Caldara - Siamo in un momento di difficolta', abbiamo parecchi infortuni, pero' i ragazzi hanno fatto una prova molto gagliarda e voglio far loro i complimenti. Se soffro a guardare le gare da fuori? Sicuramente, vedere i compagni giocare e' la cosa peggiore che possa accadere, ma adesso devo solo pensare a lavorare bene per tornare il prima possibile e dare un contributo alla squadra". Infine il difensore del Milan ha detto la sua anche sul nuovo corso della nazionale di Roberto Mancini: "C'e stata una svolta anche a livello di gioco, auguro il meglio ai ragazzi e spero che l'Italia possa tornare dove merita", ha concluso Caldara.