I rimpianti di Galliani: "Commisso fu vicino al Milan e con il VAR avremmo vinto lo Scudetto nel 2012"

L'ex ad torna sulla storia recente rossonera
01.11.2019 08:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Adriano Galliani
© foto di Federico De Luca
Adriano Galliani

"Mi dispiace molto che Commisso sia arrivato soltanto a un passo dal comprare il Milan, poi non si capisce perche' Yonghong Li non gli abbia ceduto il club. Sarebbe rimasto azionista, invece dopo pochi giorni ha perso tutto ed e' subentrato Elliott. E' una cosa che non ho mai capito. Rimane un mistero". Lo ha detto l'amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, a margine della presentazione di un libro in corso a Palazzo Vecchio a Firenze. "Credo che per la Fiorentina sia stato un grande affare avere Commisso come nuovo proprietario, ma io spezzerei anche una lancia a favore della famiglia Della Valle - ha aggiunto Galliani -. Ricordiamoci che nel 2002 se non fossero arrivati i Della Valle non so che fine avrebbe fatto la Fiorentina, ci hanno messo passione, soldi, hanno tenuto in alto la societa'. Mi sono sempre sembrate molto ingenerose le critiche degli ultimi tempi nei confronti dei Della Valle che, ripeto, secondo me hanno il merito storico di aver salvato il club. Montella? Sono legato a Vincenzo, l'ultimo trofeo della nostra gestione e' stato con lui meno di tre anni fa, poi contro la Juventus...".

Adriano Galliani ha poi detto la sua sulla Var. "Ne penso bene: poi tutto e' migliorabile, ma forse ci fosse stato il Var sul famoso gol di Muntari, forse avremmo vinto lo scudetto del 2012 - ha sottolineato l'ex ad rossonero, anche se in quel caso era sufficiente la Goal-line technology - e chissa' magari qualche scudetto anche dopo. Sono favorevole al Var, ha ridotto molto il numero degli errori arbitrali. Certamente va migliorato il protocollo, ma viva il Var". Infine Adriano Galliani ha parlato del momento del suo Monza. "La squadra e' forte, sono nato e cresciuto in questa citta', ho sempre tifato sin da bambino per questa squadra, ne ero dirigente prima di andare al Milan, ma il merito che mi do e' quello di aver fatto diventare tifoso del Monza Silvio Berlusconi". Ultime battute sulla Fiorentina. "Sta facendo molto bene. Io credo che fara' un ottimo campionato: ha una bella proprieta', un tecnico bravo, il mio amico Prade' e' un bravissimo direttore sportivo. Io credo che i tifosi avranno soddisfazioni quest'anno".