Inter-Lazio 0-1, pagelle nerazzurre e contropagelle di Borzillo: Handa come Gigio, costa i 3 punti! Skriniar cala a picco, Spalletti canna tutto!

I voti del match di San Siro
31.03.2019 22:31 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Spalletti
© foto di Insidefoto/Image Sport
Spalletti

Inter-Lazio 0-1

Le pagelle di Andrea De Boni


HANDANOVIC : il gol di Milinkovic lo vede colpevolmente fermo sulla linea di porta. Si supera successivamente con un paio di parate super, ma l’errore commesso pesa notevolmente sul risultato. Voto 5.5

D’AMBROSIO : senza infamia, senza lode. Voto 6

Dall’ 80’ CANDREVA : S. V. 

MIRANDA : una delle rare occasioni dove risulta migliore del suo compagno di reparto. Non un match perfetto ma sicuramente senza particolari errori. Voto 6

SKRINIAR : sembra spaesato, quasi irriconoscibile rispetto al solito. In difficoltà nel primo tempo, meglio nella ripresa. La sua scarsa vena si fa sentire nella retroguardia nerazzurra. Voto 5

ASAMOAH : lui il suo lo fa. Non che possa cambiare la partita grazie a lui, però su quella fascia spinge finché ne ha. Voto 6

BROZOVIC : meno preciso del solito, non c'è mai la giocata in grado di fare la differenza. Innumerevoli i calci d’angolo battuti e sprecati malamente. Voto 5

VECINO : l’effetto sorpresa del derby è già finito. La Lazio lo imbriglia bene e non riesce mai ad essere pericoloso. Voto 5

POLITANO : serata spenta per lui che prova più volte a creare superiorità numerica in fascia ma non riesce quasi mai a saltare l’uomo. Un paio di tiri pericolosi da lontano ma niente più. Voto 5

BORJA VALERO : il peggiore per distacco. Nel primo tempo non trova mai la posizione tra le linee e rimane fuori dal gioco. Arretrato nella ripresa non costruisce nulla e in fase difensiva si fa saltare con troppa facilità. Voto 4

Dal 74’ NAINGGOLAN : S. V. 

PERISIC : gioca a fasi alterne, non è continuo e questo è un difetto che si porta dietro da tempo. Qualche buona giocata intervallata da momenti di nulla cosmico. Voto 5.5

KEITA : meglio all’inizio quando prova qualche fraseggio con i compagni di squadra ed impensierisce Strakosha con un tiro ben neutralizzato. Nella ripresa gioca testa bassa e non conclude nulla. Voto 5

Dall’ 84’ JOAO MARIO : S. V. 


ALL. SPALLETTI : squadra senza equilibrio che prova a giocare esponendosi clamorosamente alle ripartenze avversarie. Cambi effettuati in ritardo, con Joao Mario nel finale senza logica. Aveva la possibilità con i 3 punti di chiudere quasi i conti, si ritrova al punto di partenza con una Champions ancora tutta da conquistare. Voto 4.5





Le contropagelle di Gabriele Borzillo

HANDANOVIC; vero, compie un paio di parate prodigio. Ma il gol è colpa sua, incollato alla linea di porta. Che un portiere di altezza media quel pallone lo avrebbe preso. Comunque, parate prodigiose o meno, la perdi per un suo orrore. 4,5

D'AMBROSIO; uno dei meno peggio; anzi, per dirla tutta, uno dei migliori. 6,5

dal minuto 79 CANDREVA; ma perché? 4

SKRINIAR; male. Ma non male per dire. Malissimo. La peggior prestazione da quando, probabilmente, gioca a pallone. 3,5

MIRANDA; balla, ma balla perché il problema è a monte, in mezzo al campo, dove manca filtro. Dignitoso. 6

ASAMOAH; compitino, della serie; se succede qualcosa io non c'entro nulla. 6-

BROZOVIC; corre, corre, corre. Ma serve a poco. Impegno si, manca il resto. 6-

VECINO; inizia anche bene, ma è in una posizione di campo dove non mi rappresenta né carne né pesce. Peccato non sfruttarlo nella maniera migliore. 

POLITANO; non ne azzecca una. Un tiro, un cross, un dribbling, un nulla cosmico. 4

BORJA VALERO; autonomia 30 minuti. Lo mette dall'inizio. A ballare in un centrocampo inesistente. A contrastare Milinkovic-Savic. Fa malissimo ma non è cosa sua. 4-

dal minuto 74 NAINGGOLAN; ha un pallone decente. Lo sbaglia. Dall'ex ninja è tutto. 4,5

PERISIC; pessimo è pessimo. Altro non aggiungerei. 3,5

KEITA BALDE; non è il suo ruolo, e si vede. Ma tra quelli davanti è quello che si dà più da fare. 6-

dal minuto 84 JOAO MARIO; non basta il poco tempo per giudicarlo.

SPALLETTI; non mi frega una mazza della icardeide, che detto per inciso mi ha fracassato a sufficienza le parti basse. Sbaglia praticamente tutto. Incomprensibile la scelta iniziale, ricominciare dalla squadra che aveva vinto il derby sarebbe stata una buona idea, pur cambiando il terminale offensivo. Invece decide di stupire non si capisce bene chi o cosa. E quando decide di stupire chi o cosa di solito va in bambola e ci capisce poco. Ha perso una grande occasione. Ha perso una partita. L'ha persa lui. Ci rifletta. E' convinto di restare anche la prossima stagione; gli suggerirei che prestazioni del genere non sono un buon biglietto da visita. Malissimo. 2