Sassuolo-Inter 3-4 pagelle: Lautaro e Lukaku show, ma che ansia nel finale!

Le pagelle della squadra di Conte in Sassuolo-Inter, gara valida per l'8a giornata di Serie A
20.10.2019 14:46 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Lukaku e Lautaro show
Lukaku e Lautaro show

Le pagelle di Andrea De Boni

HANDANOVIC: subisce 3 gol senza particolari colpe, ma la cosa più assurda è che poi non deve fare praticamente nessun intervento. Voto 6

SKRINIAR: inficia il voto il finale veramente incomprensibile di partita. Peccato. Voto 5.5

DE VRIJ: 70 minuti di altissimo livello, poi si addormenta insieme ai suoi compagni e sbaglia parecchio. Voto 5.5

BASTONI: lui rimane concentrato per 90 minuti e pur non facendo cose straordinarie diventa uno dei migliori in fase difensiva. Voto 6

CANDREVA: moto perpetuo che in fase offensiva è sempre pericoloso e dietro non concede nulla. Giocatore totalmente recuperato. Voto 6.5

Dal 73’ LAZARO: approccio negativo al match. Entra lui e il Sassuolo su quella fascia sfonda con facilità. Male male. Voto 4.5

GAGLIARDINI: gioca lui al posto dell’infortunato Sensi, ovviamente non mette la stessa qualità ma l’Inter ne beneficia in fisicità. Voto 6

BROZOVIC: è lui il faro del centrocampo. Nulla di determinante ma tutte giocate utili per lo sviluppo della manovra. Voto 6.5

BARELLA: leggermente in ombra rispetto alle ultime prestazioni. Comunque la sua partita rimane positiva. Voto 6

BIRAGHI: è lui il colpevole del momentaneo pareggio neroverde. Qualche cross sbagliato di troppo, alcune giocate positive.Voto 5

LUKAKU: l’inizio non è dei migliori, poi il gol del secondo vantaggio nerazzurro lo sblocca in tutti i sensi. Chiude con una doppietta e tante buone giocate. 5 gol in 8 partite, numeri niente male. Voto 7

Dal 90’ VECINO: S.V.

MARTINEZ: un’occasione ghiotta sprecata unico neo di una super prestazione. Dominante in fase offensiva, doppietta grazie ad un destro a giro prima ed un rigore dopo. Cresce a vista d’occhio il giovane argentino e adesso vuole fare sul serio. Voto 8

Dal 72’ POLITANO: non riesce a dare freschezza all’attacco. Meno pimpante del solito. Voto 5.5


ALL. CONTE: dopo la sosta per le nazionali, con alcune pesanti assenze, l’Inter gioca 70 minuti di buon calcio. Preoccupante però il finale di partita, con vecchi difetti di concentrazione che tornano a far paura e devono essere eliminati il prima possibile. E’ tornata la pazza Inter, in questo caso non un buon segnale. Voto 6