Verona-Napoli 0-2, le pagelle azzurre: Milik a segno, Lozano redivivo

I voti del nostro Luca Coscia!
24.06.2020 08:24 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Lozano esulta
Lozano esulta

Le pagelle di Luca Coscia

Napoli (4-3-3)

Ospina 6.5: due parate non male ma ancora una volta con i piedi fa le cose migliori da vero libero aggiunto.

Di Lorenzo 5: soffre maledettamente Lazovic che lo manda fuori di giri. I principali pericoli degli scaligeri arrivano dal suo lato.

Maksimovic 6.5: comanda la difesa con eleganza e diligenza. Oramai è una garanzia.

Koulobaly 6.5: in crescita di condizione, giganteggia con la sua fisicità.

Hysaj 5:  concede troppo a Faraoni che, non a caso, ha due palle gol (una annullata). In fase di spinta non si vede mai.(Dal 65’ Ghoulam 6: rientra dopo 8 mesi, si propone un paio di volte e fa l’assiste per Lozano.)

Allan 5.5: inizia benino poi, complice una condizione non eccelsa, cala vistosamente. Qualche pallone rubato ma il vero Allan è di un’altra pasta. (Dal 65’ Fabian 6: le sue giocate preziose per tenere palla il più possibile) 

Demme 6: il metronomo come sempre prende in mano il centrocampo in entrambe le fasi. Il più utilizzato dal post Covid, esce stremato (Dal 71’ Lobotka 6: al rientro dopo un infortunio, prova anche lui a prendersi le chiavi del centrocampo, non disdegnando.)

Zielinski 7: raggiunta una buona forma, torna a usare i piedi come sa. Sfiora il gol, recuperi e combinazioni con i compagni.

Politano 5.5: pennella l’assist da corner per Milik, per il resto si vede veramente poco (Dall’82’ Lozano 6: poco più di dieci minuti gli bastano per trovare il gol e per divorarsene un altro clamoroso.)

Milik 6: in palese ritardo di condizione, dialoga male con i compagni e anche sui duelli aerei viene sempre anticipato. Ha il merito, però, di trovare il colpo di testa vincente. (Dal 71’ Mertens6: si nota di più rispetto al polacco, creando maggiori pensieri ai difensori avversari.)

Insigne 6.5: ancora una volta tra i migliori. Combina a meraviglia con Zielinski sulla corsia mancina. Da una mano in copertura e dai suoi piedi parte sempre qualcosa di importante.

All. Gattuso 6.5: dopo i festeggiamenti di coppa, riesce a far resettare i suoi ed a farli ripartire in campionato, riprendendo da dove aveva lasciato su un campo ostico come quello di Verona. Probabilmente non riuscirà ad agguantare il quarto posto ma la sensazione è che ci proverà fino a quando l’aritmetica non darà il suo verdetto.