Napoli-Toro 1-1, le pagelle azzurre

24.12.2020 08:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Napoli-Toro 1-1, le pagelle azzurre

Le pagelle di Luca Coscia

Napoli (4-2-3-1)

Meret 6.5: Verdi al quarto d’ora lo impegna. Nulla può su Izzo. A dieci dal termine tiene in piedi la barca respingendo la botta di Belotti.

Di Lorenzo 5.5: Ha campo per andare ma lo fa solo nei minuti iniziali. Nel finale ha la palla del pari ma non ne approfitta. 

Maksimovic 6: soffre un po' la velocità degli attaccanti torinesi ma, nel contesto, se la cava.

Manolas 6: il suo passo tiene a bada la verve dei granata quando ripartono in contropiede.

Hysaj 5.5: al rientro dopo un lungo stop, appoggia pochissimo nonostante avesse tanto spazio a disposizione. (Dal 70’ Mario Rui5.5: dovrebbe alzare il ritmo invece, va anche lui al piccolo trotto.)

Demme 6: mezz’ora per dimostrare quanto può essere importante con le sue geometrie, ma troppo poco per incidere. (Dal 30’ Elmas6: buono il suo impatto sul match. Qualche sbavatura in fase difensiva ma la sua tecnica riesce ad accendere la luce nelle rare occasioni create.)

Bakayoko 6: ottimo il suo lavoro di interdizione, forse troppo lento nel far girare palla. Esce stremato. (Dal 70’ Fabian Ruiz 5: da uno con la sua classe ci si aspetta qualcosa in più ma, di fatto, non c’è)

Politano 5: sessanta minuti in cui Gattuso più volte lo invita a correre, lui in effetti va al piccolo trotto. Mai pericoloso. (Dal 62’ Lozano 5.5: non è al meglio e si vede. Prova a rendersi pericoloso ma non ha il suo solito passo)

Zielinski 6.5: avrebbe meritato qualcosa in più se non avesse sbagliato un gol facile. È l’uomo in più con recuperi e, soprattutto idee. Delizioso l’assist per Insigne.

Insigne 6: dopo l’espulsione si Milano, ci si aspettava qualcosa in più invece la sua classe si vede poco fino al gol.

Petagna 5: mai pericoloso. Cammina per il campo senza mai impensierire più di tanto gli avversari. (Dal 70’ Llorente 6: la mossa della disperazione riesce quantomeno a giocare di sponda e provare a far sentire il suo peso.)

All. Gattuso 5: la squadra è in debito d’ossigeno. Le assenze non aiutano ma i suoi fanno il solletico ad una delle squadre più deficitarie del torneo. I cambi non incidono. Lui parla di punto guadagnato, la speranza è che a fine stagione non incida.