Napoli-Sampdoria 2-1, le pagelle azzurre

I voti del match a firma di Luca Coscia
13.12.2020 17:09 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Petagna
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Petagna

NAPOLI-SAMPDORIA 2-1

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (4-2-3-1)

Meret 6: probabilmente poteva fare qualcosa in più sulla rete di Jankto ma è lesto sul diagonale di Candreva destinato in rete.

Di Lorenzo 6: è in debito d’ossigeno e si vede. Non copre sul gol subito ma nella ripresa beneficia di Lozano e sale in cattedra.

Manolas 6: Quagliarella non lo supera mai.

Koulibaly 6.5: la sua fisicità sbroglia diverse situazioni complicati. Quando ha spazio, si vede anche avanti.

Ghoulam 5: metterlo contro Candreva è probabilmente, una scelta azzardata. Quando viene puntato non tiene il suo passo. In zona cross è impreciso. (Dal 59’ Mario Rui 6: più diligente rispetto all’algerino. )

Demme 6.5: l’unico a tenere in piedi il centrocampo nel primo tempo. Detta bene i tempi di gioco. (Dal 59’ Bakayoko 6: mette ordine in mezzo al traffico. )

Fabian Ruiz 5: impalpabile. Non da una mano a Demme in copertura. Non costruisce, sbaglia un’infinità di appoggi. Un corpo estraneo. (Dal 46’ Petagna 6.5: il suo ingresso da maggiore profondità. Trova il gol e da anche una grossa mano sulle palle inattive.)

Politano 5.5: un passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Si nota pochissimo anche se perché viene servito poco e mai sui piedi come predilige. (Dal 46’ Lozano 7.5: è l’immagine del secondo tempo del Napoli. La sua velocità cambia una squadra soporifera fino al suo ingresso. Quando sgomma ci vogliono le catene per fermarlo. Un gol ed un assist suggellano la sua prestazione)

Zielinski 6: primo tempo in empasse ma quando la squadra cambia passo, le sue giocate vengono fuori. (Dal 77’ Lobotka: S.v.) 

Insigne 6.5: nel primo tempo il suo unico tiro in porta. I suoi piedi in occasione del pari. Le sue giocate mandano in crisi i doriani.

Mertens 6: primo tempo in sordina. Nella ripresa da subito l’assist a Lozano e si fa vedere maggiormente

All. Gattuso 6.5: l’undici iniziale è infelice ma ha il coraggio del doppio cambio super offensivo all’intervallo, la squadra cambia registro e porta a casa tre punti fondamentali in vista delle sfide contro Inter e Lazio.