Napoli-Genoa 6-0, le pagelle azzurre

I voti del match del San Paolo
27.09.2020 20:24 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Napoli-Genoa 6-0, le pagelle azzurre

NAPOLI-GENOA 6-0

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (4-2-3-1)

Meret 6: preferito a Ospina, passa una giornata praticamente inoperosa.

Di Lorenzo 6.5: ordinato e pulito come sempre. In una giornata senza sussulti, ha il tempo per fare un assist a Politano.

Manolas 6: partita ordinata, senza sbavature, con un paio di recuperi dei suoi, esce precauzionalmente. (Dal 46’ Maksimovic 6: prestazione senza grossi patemi. Lui entra ed il Genoa sparisce.)

Koulibaly 6.5: più che per la fase difensiva si fa notare per un paio di lanci. 

Hysaj 6.5: le voci di mercato non lo disturbano. In avvio soffre un po' Zappacosta ma poi si riprende e trova il tempo anche per un assist.

Fabian Ruiz 7: meno appariscente rispetto agli altri ma comunque il suo piede delicato è presente.

Zielinski 8: alla vigilia c’era qualche perplessità sulla tenuta nel centrocampo a due e, invece, il polacco tranquillizza tutti prendendo per mano il reparto. Dai suoi piedi partono le migliori azioni. Un gioiello quando costruisce e finalizza in occasione del raddoppio. Il migliore( Dal 73’ Ghoulam 6.: riassapora il campo ma non ha il tempo per farsi notare)

Lozano 7.5: da oggetto misterioso a calciatore ritrovato. Perfetto il taglio con cui sblocca la gara, di rapina la seconda rete. Ma aldilà di questo, è sempre nel vivo del gioco. (Dal 66’ Politano 7: entra e Di Lorenzo gli da il pallone che trasforma in gol)

Mertens 7.5: da prima punta a trequartista cambia poco. Mette una palla con il contagiri e fa un gol. Ma vederlo dialogare con gli altri attaccanti è un piacere. (Dal 66’ Lobotka 6: quando entra il match è già in cascina.)

Insigne 6: gioca troppo poco per incidere ma comunque da il suo apporto. Alza bandiera per uno stiramento, la speranza e che possa recuperare per la sfida contro la Juve ( Dal 21’ Elmas 7: entra quasi a freddo ma non si scompone. Una perla la sua rete.)

Osimhen 6.5: fa praticamente reparto da solo. Ogni volta che tocca palla sai che può creare qualcosa. S’intende a meraviglia con gli altri, manco fosse un veterano. Peccato che non trova il gol e per l’ammonizione ingenua nel finale.

All. Gattuso 7.5: riparte dal secondo tempo di Parma ed ha ragione. La squadra fa sei gol, per il secondo match consecutivo non subisce gol. Giusti anche i cambi, la Juventus è avvisata.