Milan-Napoli 0-1, le pagelle azzurre

I voti degli azzurri a San Siro
14.03.2021 23:20 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Politano
Calcissimo.com
Politano
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

MILAN-NAPOLI 0-1

Le pagelle di Luca Coscia

NAPOLI (4-2-3-1)

Ospina 6.5: un intervento strepitoso sul colpo di testa di Rebic, sempre attento sulle uscite.

Di Lorenzo 6.5: dalle sue parti gira un certo Theo Hernandez, lui lo tiene anche con l’aiuto di Politano anche se si becca il giallo per un fallo proprio su di lui. Bravo anche nell’accompagnare l’azione quando spinge.

Maksimovic 6.5: per una sera si ricorda chi è. Tiene bene la posizione, bravo a leggere le situazioni e chiudere.

Koulibaly 6.5: L’istinto lo porta sempre a cercare l’anticipo. Qualche volta rischia ma con lui in campo, la difesa è un’altra cosa. 

Hysaj 7: tante volte è stato criticato ma stasera diamo a Cesare ciò che è di Cesare. Spinge e si propone anche se a piede invertito fa fatica. Ruba un pallone da cui nasce il gol di Politano, annulla Castillejo e nel finale torna a destra per dar manforte a Di Lorenzo.

Fabian Ruiz 6: alterna ottime giocate a passaggi errati. Tutto sommato, però, fa il suo.

Demme 6.5: fondamentale per dare equilibrio contro una squadra a trazione anteriore. Cerca anche di far da regista ed avviare l’azione. (Dal 79’ Bakayoko 6: il suo ingresso serve per tappare i buchi nel forcing finale. È protagonista del rigore reclamato dai rossoneri ma per Pasqua non c’è.

Politano 7.5: è il match winner ma va premiato soprattutto per l’abnegazione. Bravo sui raddoppi su Theo ma sempre pronto  a pungere. Esce stremato. (Dal 79’ Mario Rui 5.5: da un suo rinvio velenoso è nata una ripartenza su cui il Milan poteva pareggiare.

Zielinski 7: sbaglia un gol non da lui ma è sempre bravo a farsi trovare nella posizione giusta. I suoi tagli aprono la difesa. (Dal 75’ Elmas 6: venti minuti circa in cui cerca di fare il primo pressing e provare a tenere palla)

Insigne 7: altra prova generosa del capitano. Corre, inventa, crea e da anche una mano a difendere. Il suo cuore trascina la squadra nella presa di San Siro. Esce con la lingua di fuori.

Mertens 5.5: utile nei suoi movimenti che aprono spazi così come nel pressing ma non è ancora al meglio e si vede, non punge. (Dal 59’ Osimhen 6: prova ad allungare la squadra subendo anche diverse botte. Sfiora anche il gol.

Gattuso 7: voleva la settimana tipo ed eccolo accontentato. Imbriglia Pioli scegliendo di pressare alto e fare la partita, sfruttando anche la prevedibile stanchezza dei rossoneri per gli impegni di coppa. Forse tardivo nei cambi ma la missione è compiuta.