Juve-Toro, le pagelle di Beppe Bianconero

06.12.2020 12:49 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Juve-Toro, le pagelle di Beppe Bianconero

Le pagelle di Beppe Petruzzini


SZCZESNY 6.5 : Non può nulla sul goal a freddo di Nkoulou ma salva il tracollo sulla botta ravvicinata di Zaza.
CUADRADO 7 : Un primo tempo più blando ma una ripresa più nelle corde. Un tuttofare che pare indispensabile, concreto ed anche uomo assist. Peccato per il goal annullato per giusto fuorigioco di Bonucci.
DE LIGT 6.5 : Rispetto alle altre volte si vede meno ma si dimostra importante nel primo tempo quando riprende Linetty lanciato verso Szczesny evitando una situazione che poteva rivelarsi spiacevole.
BONUCCI 6.5 : Non una gara eccellente, impreciso nei lanci e non offre quella solidità difensiva che da lui ci si aspetta. Voto più che positivo per merito del goal che sigla di testa su assist di Cuadrado che gli permette di matare il Toro e di portare a casa i 3 punti.
DANILO 6 : Partita generosa e con personalità. Si presta ad alcune proposizioni offensive che risultano apprezzabili ma sbaglia una chiusura che innesca Zaza. Da rivedere. ( dal 71’ ALEX SANDRO 6: Molto più propositivo contro la Dinamo Kiev, non mostra giocate da strappare qualche voto in più in pagella ma si nota che un giocatore come lui in questo momento rimane importante )
CHIESA 6 : Il ragazzo è volenteroso e non molla ma a volte si intestardisce troppo e non riesce a creare la superiorità numerica che serve in fase propositiva.
BENTANCUR 6 : Rispetto al Bentancur della stagione passata è molto diverso. Con Andrea Pirlo sembra essere più sicuro e determinato come incontrista ma molto timido come incursore. La testa e l’impegno ci sono ma dipende da lui se vuole diventare inamovibile in questo centrocampo.
RABIOT 5.5 : Una prestazione priva di quantità quella del francese e sotto tono. Fin’ora ha offerto delle prestazioni migliori di quella vista nel Derby. Ci si aspetta di più. ( dal 71’ McKennie 7.5 : Il migliore di tutta la squadra, non solo per il goal che pareggia l’incontro ma per il cambio di rotta che e la positività che da’ alla squadra col suo ingresso in campo. Se giocasse sempre così sarebbe sicuramente titolare fisso ).
KULUSEVSKY 5 : Molto lento e macchinoso, lontano dalle prestazioni di inizio stagione. Di certo non si diventa scarsi dall’oggi al domani e Kulu ha tutte le doti per incantare in positivo ma si richiedono degli standard più alti di quelli offerti contro il Toro. ( dal 57’ RAMSEY 5 : Pirlo cerca di dargli spazio ma il gallese non si vede quasi mai. Non è al meglio della condizione, dov’è finito il giocatore visto nell’Arsenal? )
DYBALA 5 : Qualcuno lo ha visto? Non riesce a trovare una posizione giusta in campo, non incide. Difficile pensare che questo Dybala possa soffiare il posto da titolare a Morata.
RONALDO 5.5 : Anche i campioni a volte non incidono, sente molto la mancanza di Morata vicino. In area gioca da solo e capisce intelligentemente di avere più spazio e più palloni giocabili sulla fascia e quindi torna esterno come ai tempi d’oro di Manchester ma non incide molto se non in piccoli sprazi. ( dal 90’ BERNARDESCHI S.V: troppo poco tempo per giudicarlo )
Allenatore ANDREA PIRLO 6 : Azzecca i cambi che risultano vincenti, vedi McKennie, ma stiamo ancora aspettando una identità ed una continuità di questa Juve che ancora manca.