Liverpool-Napoli 1-1, pagelle azzurre: Di Lorenzo domina ad Anfield, eurogol di Mertens

I voti del match di Anfield
28.11.2019 01:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Liverpool-Napoli 1-1, pagelle azzurre: Di Lorenzo domina ad Anfield, eurogol di Mertens

LIVERPOOL-NAPOLI 1-1

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (5-3-2)

Meret 6.5: più che per qualche intervento spicca per la sua personalità. Commette un errore madornale su cui, per fortuna, rimedia Koulibaly.

Di Lorenzo 7.5: terzino, esterno, mediano. Schierato in un ruolo insolito, sforna una prova maiuscola mostrando di non patire l’ambiente di Anfield. E quel lancio per Mertens è un gioiellino.

Maksimovic 6.5: rispolverato come terzo centrale, soffre la velocità di Sanè com’è fisiologico ma riesce a prendergli le misure.

Manolas 7: schierato come centrale, non ha i piedi per guidare la difesa ma il passo per tenere la velocità delle bocche di fuoco dei Campioni d’Europa.

Koulibaly 7: la fascia di capitano sembra restituirgli i poteri, fatto sta che torna il K2 che si era smarrito. Ferma Salah o Firmino e quel salvataggio sulla linea è come un gol.

Mario Rui 6.5: l’anno scorso Salah si prese gioco di lui, stavolta lavora molto di reparto ed esce a testa alta.

Allan 7: l’inno della Champions gli fa dimenticare la multa, disputando una prova maschia. Sempre pronto a rubar palloni e provar a far ripartire la squadra.

Fabian Ruiz 6.5: in una gara in cui c’è da soffrire, e con i centrocampisti reds che vanno a 1000, riesce a mostrare sprazzi delle sue qualità

Zielinski 6.5: in un match fatto più di attesa e sofferenza, ha il compito di far rifiatare la squadra e non farla schiacciare troppo. Nel finale fa anche il trequartista (Dall’84’Younes 6: da il cambio ad uno stremato Piotr, bravo a far passare secondi preziosi.)

Lozano 6: in una partita in cui praticamente tutti difendono, non ha modo di mettersi in mostra ma il suo spirito di sacrificio è da premiare. (Dal 71’ Llorente 6: entra nel momento in cui la squadra si abbassa troppo per fare sponde e sportellate.)

Mertens 6.5: nell’unica palla buona che gli capita realizza un eurogol. Per il resto della gara lo si vede maggiormente impegnato nel primo pressing. (Dall’80’ Elmas 6: bravissimo nel far respirare una squadra che non ne ha più. Il suo impatto è importante perché consente di far scivolare gli ultimi minuti con tranquillità)

All. Ancelotti 7: rispolvera la difesa a 3 d’Europa con la variante Di Lorenzo per Callejon. La squadra per una sera si ritrova, mette da parte le polemiche e conquista un pari meritato sul campo dei campioni d’Europa. Giusti i cambi che consentono di alleggerire la pressione in un momento caldo