Napoli-Torino 2-1, pagelle azzurre: Gattuso la vince...in difesa!

I voti del match del San Paolo
29.02.2020 23:08 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Napoli
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Napoli

Napoli-Torino 2-1

Le pagelle di Luca Coscia
 

Napoli (4-3-3)

Ospina 6: subito impegnato al pronti via, poi resta inoperoso praticamente per tutto il match. Non può arrivare sull’incornata di Edera.

Di Lorenzo 6.5: ottimo il binario sulla destra dove Ansaldi praticamente mai. E quel taglio per il raddoppio è da applausi.

Manolas 7: sblocca la gara ma non solo. Belotti e Zaza praticamente non ne prendono una.

Maksimovic 6.5: puntuale, elegante preciso. L’impressione, se non certezza, è che sia lui il miglior partner di Manolas.

Hysaj 5: che a sinistra è adattato si sa. Ma sul gol di Edera è fuori posizione.

Fabian Ruiz 6: i ritmi bassi non lo agevolano ma da il suo apporto nonostante un pestone lo condizioni.

Lobotka 6: nel primo tempo è troppo timido e tende a nascondersi, decisamente più propositivo nella ripresa. Si fa apprezzare con una serpentina in area, però non sfruttata. In crescita. (Dal 78’ Allan 6: la sua corsa per difendere il risultato.)

Zielinski 6: sempre nel cuore dell’azione, propizia l’azione del raddoppio

Politano 5.5: rispetto a Callejon ha più dribbling e si vede ma è troppo lezioso. Si divora anche un gol clamoroso. (Dall’83’ Elmass.v.)

Milik 5.5: stretto nella morsa dei tre centrali granata, non è facile. Fa tantissimo lavoro e cerca il dialogo con i compagni ma è troppo impreciso. (Dal 75’ Mertens 6: un quarto d’ora per pennellare l’assist a Di Lorenzo e prendersi l’abbraccio del pubblico.)

Insigne 6: meriterebbe l’insufficienza per il gol sbagliato nel primo tempo e per qualche giocata inutile ma, ancora una volta si mostra autentico capitano. L’abbraccio con la curva ne è l’ennesima prova.

All. Gattuso 6: dopo Barcellona una gara a ritmi bassi ci può stare. Bada alla sostanza per portare i tre punti e tanto basta.