Napoli-Spezia 4-2, le pagelle azzurre

28.01.2021 23:11 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Napoli-Spezia 4-2, le pagelle azzurre

Le pagelle di Luca Coscia

Napoli (4-3-3)

Ospina 6: giornata di ordinata amministrazione fino ai due gol presi nel giro di 3’ su cui, però, non può nulla.

Hysaj 5: partita tranquilla fino a quando lo Spezia decide di accelerare, purtroppo per lui, lo fa sul suo lato. No è un caso se le reti spezzine nascono nel suo lato.

Manolas 4.5: in ritardo sul gol di Fysai, mal posizionato (con tanto di deviazione) su quello di Acampora. Vive un quarto d’ora terribile in cui non riesce ad arginare gli avversari.

Koulibaly 6.5: pronti via e fa un gol da opportunista. Sembrerebbe una serata tranquilla e invece le due reti riaprono il match. Lui, però, non perde la bussola e tiene in piedi la barca con due recuperi fondamentali.

Mario Rui 6: spinge poco ma in compenso fa una gara pulita in fase difensiva. Senza infamia ne lode.

Elmas 6.5: da mezz’ala sembra aver trovato la sua collocazione giusta. Ottimo il lavoro di filtro così come quando duetta con gli attaccanti. Bella l’azione che conclude con il gol. (Dal 69’ Osimhen 5.5: altra benzina nelle gambe in attesa della forma migliore)

Demme 6.5: torna a fare il metodista che è ciò che gli riesce meglio. Tantissimi palloni intercettati. Sfiora il gol nel finale.

Zielinski 6.5: arretra il suo raggio d’azione ma non si vede. Le sue giocate sono un toccasana per le punte. (Dal 69’ Lobotka 6: mezz’ala nel centrocampo a 3 non dispiace. Regala due assist non finalizzati.

Politano 7: lo vedi e ti chiedi come mai ultimamente gioca poco. Una saetta sulla destra, quando punta l’uomo son dolori. Prestazione impreziosita dal gol. (Dall’88’ Di Lorenzo s.v.)

Lozano 7: un tempo da falso nueve in cui riesce a trovare la rete e da spettacolo. (Dal 46’ Mertens 5: 40’ in cui vaga a vuoto in mezzo al campo. è fuori forma e si vede. (Dall’88’ Bakayoko s.v.)

Insigne 6.5: prova a scrollarsi di dosso il rigore sbagliato e le polemiche. Gli manca solo il gol ma le sue giocate ci sono.

Gattuso 6: prova a spronare la squadra tornando all’antica. La mossa funziona e chiude il primo tempo 4-0. Decide, però, di tornare al 4-2-3-1, allungando la squadra e consentendo allo Spezia di rientrare in gara. Poco male visto che la semifinale è raggiunta.