Napoli-Benevento 2-0, le pagelle azzurre

I voti del match del Diego Armando Maradona
28.02.2021 21:06 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Mertens
Calcissimo.com
Mertens
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

NAPOLI-BENEVENTO 2-0

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (4-2-3-1)

Meret 6.5: due interventi (su De Paoli e Letizia) mettono in mostra le sue doti. Per il resto è ordinaria amministrazione.

Di Lorenzo 6.5: Caprari non gli crea grossi pericoli e, pertanto, si prende la licenza di spingere per sovrapporsi creando diversi pericoli. Politano gli toglie la gioia del gol.

Rrhamani 6.5: in crescita. Pulito e preciso nelle chiusure, si dimostra bravo anche nel gioco aereo.

Koulibaly 5: una gara quasi perfetta in cui non fa passare nulla, rovinata da due ammonizioni inutili. 

Ghoulam 6.5: conferma i progressi visti contro il Granada. Anche se non ha più il passo dei vecchi tempi, fa su e giù la fascia che è un piacere. Un acquisto in più per il Napoli.

Fabian Ruiz 6.5: i sanniti rinunciano al primo pressing, consentendogli così di fare da playmaker. Illuminanti diverse sue iniziative.

Bakayoko 6.5: finalmente una prova maiuscola. Schiattarella e Viola trova.

Politano 7: inizio in sordina poi, quando carbura, martella la fascia. Trova un gol, seppur fortunoso, che mette in cassaforte il match. Esce stremato. (Dall’85’ Hysaj s.v.)

Zielinski 6.5: la sua posizione tra le linee è l’apriscatole contro una squadra molto arroccata. Segna un gol bellissimo, annullato per fuorigioco. (Dall’82’ Elmas s.v.)

L. Insigne 7: avvio in sordina poi con il passare dei minuti entra nel vivo. L’assist sul secondo gol è di memoria sarriana.

Mertens 6.5: non è al meglio ed è preso nella morsa giallorossa ma i pochi palloni che tocca lasciano il segno, su una di questi trova la rete che sblocca la gara. (Dall’82’ Maksimovic s.v.)

All. Gattuso 6.5: conferma Ghoulam e da subito fiducia a Mertens. I continui cambi di gioca fanno scacco al suo amico Inzaghi. Il Napoli è padrone del campo dal primo all’ultimo minuto non soffrendo praticamente mai. Con il recupero di alcuni infortunati e la settimana tipo, la speranza è che questa sia la vittoria della risalita.