Fiorentina-Napoli 0-2, le pagelle azzurre

I voti del match del Franchi
16.05.2021 15:10 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Fonte: fiorentina napoli, fiorentina, napoli, pagelle, voti
Fiorentina-Napoli 0-2, le pagelle azzurre
Calcissimo.com
© foto di www.imagephotoagency.it

FIORENTINA-NAPOLI 0-2

Le pagelle di Luca Coscia 

Napoli (4-2-3-1)

Meret 6.5: nessuna parata particolare ma con un’uscita toglie il gol dalla testa di Pezzella. Sempre attento e concentrato in una gara decisiva.

Di Lorenzo 6.5: primo tempo con il freno tirato a mano anche perché spesso da una mano ai centrali difensivi. Nella ripresa, con le squadre lunghe, torna a sgroppare.

Manolas 6.5: Gattuso gli chiede un occhio di riguardo su Vlahovic, lui risponde presente e annulla il bomber viola.

Rrhamani 6.5: dalle sue parti gira il diavolo di Ribery. Spende un giallo sul francese dopo una ventina di minuti ma non lo condiziona. Si procura anche il rigore che, probabilmente, deciderà la stagione.

Hysaj 6: non si nota più di tanto ma i suoi raddoppi sono fondamentali.

Fabian Ruiz 6: sente tropo la partita, facendosi prendere dalla frenesia che lo porta a sbagliare diversi appoggi. Meglio dopo il gol che sblocca la partita quando si libera mentalmente e torna a fare il suo gioco.

Bakayoko 6.5: la sua conferma fa storcere il naso ma dopo pochi minuti si capisce perché Gattuso si affida a lui. La mossa, infatti, da i centimetri necessari che disinnescano i lanci per Vlahovic e sono pericolosi sui corner. Ruba anche un’infinità di palloni.

Politano 6.5: un pericolo sulla fascia, costringe Biraghi spesso alle cattive. 70 minuti di corsa e classe. (dal 76’ Lozano s.v: entra con la squadra che oramai gioca con il cronometro)

Zielinski 6.5: sotto tono per lunghi tratti. Quando Osimhen gli fa la sponda, non è lucido come al solito. Anche lui, però, si scioglie dopo il vantaggio tornando a giocare come sa e trovando il gol che chiude di fatto il match. Dal 76’ Mertens s.v.: 

Insigne 7: nel momento di difficoltà si carica la squadra sulle spalle, colpendo anche una traversa su punizione. Si presenta sul dischetto più importante della stagione, calciano male ma per fortuna riesce a ribadirlo in rete. Colpisce un altro palo e regala l’assist a Zielinski. Batte il suo record dei gol stagionali e mostra ancora una volta di essere un vero capitano.

Osimhen 6.5: non segna ma ancora una volta mostra quanto sia fondamentale con i suoi strappi che allungano la squadra. da uno di questi nasce il raddoppio. (Dall’84’ Petagna s.v.)

Gattuso 7: sente la gara come e forse più di tutti, ma nell’intervallo riesce a scuotere i suoi dal torpore. Esorcizza il fantasma di Firenze, specie dopo il successo della Juve. Ora è ad un chilometro dall’obiettivo stagionale.