Barcellona-Napoli 3-1, le pagelle azzurre: Koulibaly disastroso, Insigne ci prova

Male Ruiz e Manolas!
09.08.2020 08:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Koulibaly
Koulibaly

Le pagelle di Luca Coscia

Napoli (4-3-3)

Ospina 6: tre gol su cui può veramente poco. Per il resto non ha nulla da rimproverarsi.

Di Lorenzo 5.5: è il meno peggio dei difensori anche perché dal suo loto, il Barca attacca poco. Si vede ogni tanto in avanti ma è poca roba.

Manolas 5: Suarez sembra avere un conto in sospeso con lui. Il greco soffre non poco anche perché i blaugrana oggi sono marziani. 

Koulibaly 4: entra, in negativo, in tutti e tre i gol barcellonesi. Si perde Langlet sul primo, si fa infilare da Messi sul secondo e atterra la Pulce sul terzo. Inguardabile.

Mario Rui 4.5: Messi decide di giocare sul suo lato e, purtroppo per lui, sono dolori.

Fabian Ruiz 5: benino sui cambi di gioco ma è irritante quando sbaglia appoggi anche elementari. (Dal 78’ Elmas s.v.: entra a risultato già compromesso)

Demme 5: Setien mette Griezmann dalle sue parti che, di fatto, lo annulla in fase di impostazione. Dovrebbe essere lo schermo davanti alla difesa ma viene inghiottito. (Dal 46’ Lobotka 6: fa girare la palla di più rispetto al tedesco, non patisce l’emozione del debutto.)

Zielinski 5: qualche recupero e poco altro. Quando si propone è inconcludente. (Dal 69’ Lozano 5.5: sbaglia un gol clamoroso, su un altro colpisce il palo.)

Callejon 5: gioca pochissimi palloni ma quasi tutti in malo modo. Non in partita. (Dal 69’ Politano 6: sfrutta lo spazio che gli viene concesso creando superiorità e pericoli.)

Mertens 5: colpisce un palo all’inizio, si procura un rigore ma niente più.

Insigne 6.5: gara da due volti. Inesistente fino al calcio di rigore che trasforma, voglioso ed ispirato da quel momento in poi. Da tutto e forse anche di più. (Dal 78’ Milik 5.5: probabilmente sarà la sua ultima gara in azzurro. La bagna con un gol, di testa, annullato.)

All. Gattuso 5: conferma la formazione della vigilia ma lascia perplessa la scelta di escludere Maksimovic dando fiducia al duo, male assortito, Manolas-Koulibaly. Prepara una gabbia per Messi, peccato che Setien gli dia scacco matto, mandando l’argentino a destra. Primo tempo disastroso. Meglio la ripresa quando la squadra guadagna metri e crea qualche pericolo. Tutto sommato giusti i cambi ma la lettura errata del match incide non poco.