Milan, ecco Pioli: "Lo scetticismo dei tifosi sarà uno stimolo"

Le prime parole del nuovo tecnico
09.10.2019 12:59 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Fonte: da casa MIlan C.T. e G.C.
Pioli e la dirigenza
Pioli e la dirigenza

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Milan. Di seguito le sue prime parole da tecnico rossonero: 

"Mi preparo a questa avventura con grande entusiasmo perchè il Milan è tra i club più prestigiosi al mondo. Ho la convinzione di poter fare un ottimo lavoro perchè il Milan ha una buona squadra e la società ha creduto in me. Scetticismo dei tifosi? Ho grande rispetto per loro e hanno diritto di critica, per me sarà uno stimolo in più per fare al meglio il mio lavoro". 

Prende la parola Paolo Maldini: "RIngrazio Marco Giampaolo per la sua professionalità, ma sinceramente è stata una scelta ponderata e condivisa. Puntare su di lui è stato giusto, ma la cosa non funzionava. Decisione difficile, ma che ci fa capire che vogliamo essere protagonisti già in questa stagione, non possiamo perdere tempo subito e dobbiamo pensare alla classifica". 

Di nuovo Pioli: "Giampaolo è un ottimo allenatore ma ha idee e impostazioni diverse dalle mie per interpretazioni e strategie della gara. Dovrò essere bravo a capire da quale livello partiamo e ad inculcare le mie idee al gruppo di ragazzi. Troverò una squadra che ha cultura di lavoro, ne sono sicuro, e vorrei vedere i ragazzi giocare un calcio che li diverta e dia piacere di giocare a calcio". 

Sui principi di gioco: "Idee, intensità, spregiudicatezza saranno i tre concetti cardine del mio Milan". 

Sui social network: "Non ho social, non ho profili e non seguo i pareri virtuali, mi piace di più quando le persone si guardano negli occhi".

Sulla fede nerazzurra: "Il passato è passato, sono un uomo maturo e professionista, pelato e con la barba, non più un ragazzino paffutello e tifoso". 

Sul lavoro: "Non sopporto la superficialità e sono molto esigente con me stesso: lavoro tutto il giorno per cercare di crescere e lavorare bene". 

Parla Massara su Giampaolo: "Ha messo tutto se stesso  e noi con lui. Parlare dei risultati sarebbe superfluo, abbiamo ritenuto che ci fossero i margini per poter migliorare e per questo abbiamo scelto Stefano Pioli". 

Parla Boban su Spalletti: "E' un ottimo allenatore ma la nostra scelta è ricaduta su Stefano Pioli. La nostra squadra è migliore di quello che si è visto fin questa parte di stagione, sia a livello di gioco che di risultati".