Giampaolo a colloquio con Maldini e Massara: a Genova si gioca tutto

Il tecnico all'ultima chiamata
02.10.2019 09:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Giampaolo
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Giampaolo

Milan di nuovo al lavoro, a due giorni dalla pesante sconfitta interna contro la Fiorentina. La societa' prova a fare quadrato attorno alla squadra e al tecnico Giampaolo, per il momento confermato, almeno fino al match di sabato contro il Genoa. L'allenatore rossonero e' stato il primo ad arrivare a Milanello, circa due ore prima dell'allenamento, fissato per le 10:30. Presenti anche Paolo Maldini e Frederic Massara, che sono rimasti a colloquio negli spogliatoi con squadra e tecnico per circa mezz'ora. Assente Zvonimir Boban, rimasto negli uffici di Casa Milan. Giampaolo si e' intrattenuto con i dirigenti rossoneri anche dopo la seduta, pranzando nel centro sportivo di Milanello. Ogni decisione sul futuro del tecnico e' congelata fino a sabato, quando il Milan scendera' in campo a Marassi contro il Genoa, alle ore 20:45. Crescono intanto le quotazioni di Rudi Garcia, mentre Luciano Spalletti e Andriy Shevchenko hanno pubblicamente declinato l'ipotesi panchina. Resta viva anche l'opzione Gattuso bis, anche se l'ex allenatore e' in lizza anche per la panchina del Genoa, in caso di esonero di Andreazzoli. Dal fronte campo, oggi spazio alla tecnica e partitelle a tema per i giocatori non utilizzati contro la Fiorentina, mentre i titolari di domenica si sono divisi tra palestra e esercitazioni aerobiche.