Inter-Sampdoria 2-1, pagelle e contropagelle di Borzillo: il Ninja picchia duro, Icardi fischiato da tutto lo stadio

I voti del match di San Siro
17.02.2019 20:09 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Nainggolan
Nainggolan

INTER-SAMPDORIA 2-1

Le pagelle di Andrea De Boni

HANDANOVIC : la Samp non scherza e ci prova, lui un paio di volte ci mette una toppa salva risultato. Deve capitolare senza colpe. Voto 6.5

D’AMBROSIO : gioca male, soffre e sbaglia più cross del solito. Non demorde, ci prova comunque, non si arrende e alla fine ha ragione lui segnando il gol del primo vantaggio. Voto 6

SKRINIAR : leader indiscusso. Sfortunata la difesa sul gol preso, lui gioca come sempre ad altissimi livelli. Voto 6.5

DE VRIJ : anche lui ormai è una garanzia. Voto 6.5

DALBERT : Defrel contro di lui ha vita facile e più volte spinge su quella fascia. In fase offensiva non lo si vede mai. Voto 4

GAGLIARDINI : ennesima prestazione negativa e le scuse non ci sono. Evidenti limiti tecnici, anche dal punto di vista fisico concede troppo agli avversari. Giocatore sempre più in grave difficoltà. Voto 4.5

Dal 59’ JOAO MARIO : bene per spirito di sacrificio, peccato per i soliti errori in fase di impostazione. Voto 6

BROZOVIC : i soliti chilometri corsi in gran quantità per sopperire alle mancanze dei compagni. Normale che debba pagare lo sforzo fisico con una qualità di gioco non sempre impeccabile ma ci mancherebbe altro. Voto 6

POLITANO : anche lui in calo rispetto all'inizio di di stagione. Lezioso fin troppo, finisce per essere tanto fumo ma poco arrosto. Voto 5

Dal 68’ CANDREVA : entra in campo con il giusto spirito anche se come al solito si perde troppo in finte inutili quando deve essere concreto. Comunque prezioso. Voto 6

NAINGGOLAN : troppo discontinuo, bene nel fraseggio ma mai incisivo. Sembra l'ennesima prestazione in chiaroscuro ma poi lui con un tiro al volo dal fuori area ci ricorda di cosa è capace. Voto 6.5

Dall’ 89’ VECINO: S. V. 

PERISIC : sempre attento in copertura, prima Audero si supera per evitargli la gioia del gol e allora lui sforna un assist perfetto per D’Ambrosio che sblocca il match. In ripresa. Voto 6.5

MARTINEZ : evanescente è dir poco. Spreca subito una buona occasione, poi finisce a fare la “guerra” con Tonelli avendo spesso la peggio. Voto 5


ALL. SPALLETTI : la squadra continua a non convincere nonostante la terza vittoria consecutiva tra campionato e coppa. La sensazione è che per arrivare tra le prime 4 o in breve tempo arriverà un miglioramento generale o raggiungere l'obiettivo sarà molto difficile. Voto 6



Le contropagelle di Gabriele Borzillo 

HANDANOVIC; para il parabile. Capitano non per caso. 7-

D'AMBROSIO; balbetta ma si conferma il difensore più prolifico. 6

DE VRIJ; discreta prestazione, leggermente peggio di Vienna. 6+

SKRINIAR; stavolta meglio lui del compagno di reparto. 6,5

DALBERT; sembra sparito il panico da Meazza. Non è un fuoriclasse, ma il suo lo fa. 6+

GAGLIARDINI; meglio di quello ammirato, si fa per dire, ultimamente. Ingenuo in qualche occasione, ma discreto. Sufficiente. 6

dal minuto 59 JOAO MARIO; stavolta ci mette anche la gamba in qualche situazione imbarazzante. Dai, forza. 6

BROZOVIC; corre per tutti, questo modulo sul quale, noiosamente, Spalletti insiste da tempo immemorabile lo stronca dopo sessanta minuti. Gli altri, ahimè, non sono alla sua altezza. Ma dovevamo comprare gli esterni l'estate scorsa. 6,5

POLITANO; altra involuzione inspiegabile. Ora il problema diventa; è questo o quello visto nel girone d'andata? Prima di uscire sfiora il gol, ma per il resto è assente non giustificato. Tralasciando il dribbling tornando verso la nostra porta. 4,5

dal minuto 68 CANDREVA; ha perso confidenza col pallone. Non ne tiene uno nemmeno se glielo incolli alla scarpetta. 5-

NAINGGOLAN; segna. Per adesso è già tanto. 6,5

dal minuto 88 VECINO; senza voto

PERISIC; inizio così così. Poi pian piano prende coraggio. E' un diesel. E ripresa sui livelli dei bei tempi. 7

LAUTARO; si mangia un gol, vero. Ma movimenti intelligenti, crea spazi dove non si butta nessuno. Secondo tempo da protagonista assoluto. Ha voglia, speriamo non gliela facciano passare. 7,5 

SPALLETTI; primo tempo mamma mia. Parla coi suoi negli spogliatoi. Rientrano in campo diversi. Stavolta è bravo lui, soprattutto a tenere unita la squadra. 8