Genoa-Juventus, l'ultima volta finì così...

Un gol di Antonini a tempo scaduto regala la vittoria al Grifone.
20.09.2015 08:00 di Gabriele Cantella  articolo letto 554 volte
Antonini batte Buffon
Antonini batte Buffon

Suicidio, sportivo, ma pur sempre suicidio! Un suicidio infatti è stata la sconfitta della Juventus a Genova, al termine di una gara spigolosa, durante la quale la squadra di Gasperini non aveva quasi mai tirato in porta. Al di là del risultato finale, figlio del caso e forse di un fuorigioco, ciò che emerge dal match di Marassi è la mancanza di idee e di cattiveria di una Juve troppo brutta per essere vera.

Se Tevez non è in serata sono guai, perchè nessun altro, oltre all'Apache, sembra in grado di buttarla dentro, a cominciare da Llorente, sprofondato nel baratro di un'involuzione inquietante. Il pareggio di Reggio Emilia e il successivo tonfo ad Atene in Champions erano suonati come dei preoccupanti campanelli d'allarme, che Massimiliano Allegri però non ha voluto o saputo ascoltare.

Nella serata della 500esima presenza di Gigi Buffon in bianconero, l'inaspettato jolly pescato sul gong da Antonini ha tanto il sapore della beffa per un capitano coraggioso che avrebbe meritato di festeggiare in tutt'altro modo un traguardo così importante.