"Bacca ingestibile, una volta l'ho cacciato dallo spogliatoio!"

Il tecnico del Siviglia svela un aneddoto sul colombiano
15.08.2016 09:00 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Carlos Bacca
Carlos Bacca

Oggi segna gol a grappoli facendo le fortune dei tifosi rossoneri, eppure oltre al talento purissimo Carlos Bacca -attaccante colombiano arrivato in estate dal Siviglia- nasconde anche un carattere decisamente poco malleabile.

A rivelarlo è Unay Emery, suo ex allenaotre in Andalusia, nel corso di un forum organizzato dall’agenzia spagnola EFE:
 “Carlos ti rivoluzionava lo spogliatoio, una volta lo cambio al 60′ per farlo riposare e negli spogliatoi gli chiedo ‘Tutto bene Carlos?’ e lui mugugna. Lui si rifiuta di fare il bagno in acqua fredda (obbligatorio a fine partita), e il giorno dopo gli chiedo perché non l’ha fatto. Lui risponde che non ne aveva bisogno perché non era stanco, a quel punto repico ‘Prendi e vai a casa, se mercoledì hai voglia torna’. E lui se ne andò. Il giorno dopo però tutto risolto, mi chiese scusa appena entrato in spogliatoio. Voglio bene a Bacca e ho imparato molto da lui, ma quando non giocava lanciava certe occhiatacce e io non lo guardavo, sapevo che mi stava sfidando con lo sguardo. Uno come lui però ti dà tanto, perché l’impegno che mette in campo è altissimo”.