Chissà cosa pensa Galliani guardando il nuovo Milan... Forse fa mea culpa, forse no... Ma il suo fallimento è sotto gli occhi di tutti!

La campagna acquisti fin qui condotta dal Milan certifica gli errori commessi dall'ex Ad rossonero!
03.08.2017 13:02 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Galliani
Galliani

Chissà cosa pensa Adriano Galliani guardando il nuovo Milan... Chissà cosa gli passa per la mente nell'accorgersi che il suo Milan non esiste più... Via Lapadula, Vangioni, Mati Fernandez, Deulofeu, Ocampos e Pasalic, in attesa di collocazione Bacca, Sosa e Gustavo Gomez: i giorni del Condor sono finiti, per fortuna!

Tacere i meriti di Galliani, che ha contibuito a scrivere pagine indelebili della storia rossonera nei trent'anni dell'era Berlusconi, sarebbe impossibile, ma altrettanto lo sarebbe, non riconoscere gli errori che l'ex Amministratore delegato rossonero ha inanellato, uno in fila all'altro, nel recente passato. Da Torres a Destro, dal rinnovo di Montolivo a quello mancato di Donnarumma, la lista è lunga e le sue responsabilità evidenti!

Pensate a Lapadula, attaccante generoso e battagliero, ma assai limitato dal punto di vista tecnico e neppure più giovanissimo: la maglia rossonera non avrebbe dovuto vestirla nemmeno acquistandola all Milan Store! Eppure Galliani per il suo cartellino ha sborsato 12 milioni! Non era possibile spenderli meglio?

E poi Sosa, Principito soltanto di nome, rospo nei fatti, che il Napoli aveva spedito in Ucraina dopo appena una stagione qualche anni fa! Zavorre che Fassone e Mirabelli hanno loro malgrado ereditato e di cui devono sbarazzarsi il più in fretta possibile, retaggi di un passato recente eppure già remoto! 

Adriano Meis