Barça, dopo i 4 schiaffi del PSG arriva quello di Wenger

17.02.2021 15:33 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Barça, dopo i 4 schiaffi del PSG arriva quello di Wenger

Il Barça esce a pezzi dalla sfida col PSG, che segna la fine di un’era: ecco perché…

Troppi errori

La ragione del tracollo blaugrana è da ricercarsi non tanto sul campo, bensì nelle infelici scelte di mercato reiterate dal club, parola di Arsene Wenger:

Direi che questa sconfitta al Barcellona fa male. Abbiamo visto tante grandissime squadre del Barça, ma nel nostro mestiere se un grande club sbaglia per due anni di fila a comprare calciatori avrà davanti a sè problemi enormi. E il Barcellona sbaglia da più di due anni. Il che dimostra che hanno un compito complicato, quello di ricostruire la rosa e non di pensare a breve termine. Il PSG invece è stato in finale l’anno scorso e ora è di nuovo in corsa, ha mostrato maturità, classe e organizzazione. Ed è tra le favorite per la vittoria finale.

Futuro incerto

Secondo l’ex manager dell’Arsenal, servirà una rifondazione per vedere il Barcellona di nuovo al top, ma le casse del club languono e non sarà semplice reperire i fondi necessari per costruire una squadra vincente:

Credo che il Barcellona, almeno a leggere i giornali, abbia debiti per un miliardo di euro. Quindi hanno due handicap pesanti: devono ricostruire la squadra e non hanno soldi. Non so come faranno. I ragazzi giovani che hanno in questo momento non sono abbastanza forti per permettere al club di tornare ad altissimi livelli. E il contratto di Messi scade a fine stagione. Per me ci vorranno tre o quattro anni prima che il Barcellona torni ad essere quello che conosciamo. Prima devono sistemare la situazione finanziaria e al riguardo devono fare una scelta importante: rinnovare a Messi o no? Il problema è che se rinnovano il contratto a Messi, non ci saranno più soldi per nessun altro.