De Bruyne il migliore? Ecco perché...

08.04.2021 09:14 di Gabriele Cantella   Vedi letture
De Bruyne il migliore? Ecco perché...

Qual è il segreto di Kevin De Bruyne? A svelarlo è proprio lui…

Top Player

Oggi Kevin De Bruyne è forse il migliore al mondo nel suo ruolo: centrocampista completo e moderno, è dotato di tecnica, visione di gioco e dinamismo! Il suo lancio millimetrico manda in porta i compagni come avesse un telecomando al posto del piede, ma il belga sa anche far gol grazie alla straordinaria abilità negli inserimenti e ad una conclusione dalla distanza potente e precisa!

A testa alta!

Anche contro il Dortmund nell’andata dei quarti di Champions, De Bruyne è risultato decisivo con il gol del momentaneo 1-0 e il lancio per Gundogan in occasione del 2-1 di Foden… Giocate da Top Player, che il belga estrae dal cilindro grazie a quella sua innata capacità di leggere in anticipo ciò che accadrà in campo:

Cerco sempre di tenere la testa alta prima di prendere la palla, in modo da avere sempre un quadro preciso di quello che sta succedendo. Ci è andata bene, come dall’inizio di questa stagione. Da quando abbiamo cambiato marcia non ci siamo più fermati. Abbiamo vinto una serie di partite incredibili e siamo riusciti a reagire anche in questa situazione. Siamo pienamente in corsa per ogni trofeo.

In bilico

Il 2-1 interno sul Dortmund non lascia tranquillo De Bruyne, consapevole che ci sarà da soffrire in Germania per portare a casa la qualificazione alle semifinali di Champions:

Abbiamo visto come hanno giocato, si muovono molto bene con e senza la palla. A volte ci hanno causato qualche problema. Penso che nel primo tempo ci sia stata qualche  difficoltà nel creare occasioni ma nella seconda parte della partita avevamo legittimato il vantaggio. Probabilmente meritavamo anche di segnare qualche gol in più e subire una rete in casa è sempre un peccato, ma succede. L’importante è che ci sia stata la reazione. E la nostra è stata davvero buona. Siamo consapevoli che il 2-1 è un risultato complicato da difendere e da gestire, ma siamo comunque in vantaggio in vista della sfida di ritorno.