Chi ha detto che nel calcio servono i milioni? A volte basta il carbone!

03.05.2021 14:06 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Chi ha detto che nel calcio servono i milioni? A volte basta il carbone!

C’è chi costa milioni e chi, come Aleksej Mertin, invece vale due sacchi di carbone…

Il baratto

Quando l’FC Zarya si accorge del talento di Aleksej Smertin, lo preleva dal suo club di appartenenza, la Dinamo Barnaul, in cambio di due treni carichi di carbone ed offre al ragazzo uno stipendio di 25.000 rubli da dividere con il compagno di squadra, Sergei Kormiltsev:

Si chiamava Sergei Kormiltsev, era relativamente noto perché era un nazionale ucraino e aveva anche giocato una partita con la Russia. Lo stipendio ammontava a 25.000 rubli, 12.500 per me e 12.500 per lui. Giocavamo in una piccola città (lo Zarya) con 12 o 13 miniere di carbone. Era come uno scambio. Invece di pagare soldi, mandarono uno o due treni carichi di carbone, non so esattamente quanto, per acquisire me e il compagno con cui condividevo lo stipendio. È incredibile, ma vero.

All night long

Ha appeso gli scarpini al chiodo nel lontano 2008, ma Smertin si mantiene in forma smagliante continuando a praticare sport senza sosta:

Abbiamo giocato tutta la notte. Dalle 5.15 del mattino. Dopo 20 ore senza fermarmi, non riuscivo a fare un solo passaggio senza provare dolore.