5 pezzi pregiati del prossimo mercato

15.04.2021 09:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
5 pezzi pregiati del prossimo mercato

L’estate si avvicina ed è già tempo di pensare ai rinforzi per la stagione che verrà: ecco 5 pezzi pregiati del prossimo mercato…

1) Locatelli

Visione di gioco, tecnica e lucidità nella distribuzione del pallone: a Sassuolo Manuel Locatelli ha trovato la sua dimensione e adesso è pronto per il grande salto! La Juventus lo segue con interesse e medita di affidargli le chiavi del centrocampo bianconero, ma il costo del suo cartellino potrebbe rappresentare un ostacolo…

2) Vlahovic

Chi cerca un centravanti dotato di fisico, tecnica e fiuto del gol non può non pensare a Dusan Vlahovic: la crescita dell’attaccante serbo in maglia viola è sotto gli occhi di tutti e a dispetto dei suoi 21 anni sembra già maturo per calcare palcoscenici più prestigiosi, con tutto il rispetto per la Fiorentina…

3) Zaccagni

Trequartista moderno, Mattia Zaccagni unisce estro e concretezza, interpretando al meglio entrambe le fasi di gioco: abile nell’ultimo passaggio e sempre presente in zona gol, si smazza anche in interdizione e ripiegamento, mostrandosi centrocampista completo e polivalente!

4) De Paul

Mezzala, regista, trequartista e all’occorrenza anche seconda punta, Rodrigo De Paul è in grado di fare la differenza in ogni zona del campo, un lusso che in tanti invidiano all’Udinese! L’argentino è oggi uno dei migliori centrocampisti della Serie A e non solo, un elemento di spessore internazionale, capace di costruire il gioco e di finalizzarlo! La Faniglia Pozzo però non pare intenzionata a concedere sconti: almeno 40 milioni cash, prendere o lasciare!

5) Damsgaard

In Patria lo accostano a Michael Laudrup, un paragone impegnativo, ma non insostenibile per Mikkel Damsgaard, che in maglia blucerchiata si è messo in mostra come uno dei giovani più promettenti della Serie A: la sua duttilità gli consente di ricoprire con la medesima disinvoltura i ruoli di esterno offensivo, trequartista e seconda punta! Chi lo prende fa un affare, ma la Samp spara alto: base d’asta 30 milioni!

Post Pagination