Altro che Sansone! Quelli forti i capelli non ce li hanno!!!

18.01.2021 09:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Altro che Sansone! Quelli forti i capelli non ce li hanno!!!

Se la forza di Sansone erano i suoi capelli, le abilità calcistiche invece niente hanno a che fare con la tricologia: anche pelati, si può essere campioni ugualmente…

1) Zidane

Quando sulla zucca di Zidane i capelli cominciano a diradarsi, lasciando progressivamente spazio ad una evidente chierica in stile francescano, Zizou decide di risolvere il problema alla radice, rasandosi a zero! Anche pelato, rimaneva una delizia per gli occhi mentre metteva a sedere gli avversari con la sua proverbiale ruleta!

2) Barthez

Da un francese all’altro, da Zidane a Barthez, che di capelli in testa pure lui non ne aveva uno, ma parava anche l’impossibile! Indelebile l’immagine di Blanc che gli bacia la pelata prima di ogni partita della Francia al Mondiale ‘98: un rito scaramantico che si rivelerà vincente!

3) Robben

Tra i pelati più talentuosi mai ammirati sul rettangolo verde, Arjen Robben, come Zidane, preferì rasarsi a zero quando i capelli cominciarono ad abbandonare la sua testa…

4) Cambiasso

Ha lottato a lungo contro la calvizie incipiente Esteban Cambiasso, ostinandosi a pettinare e impomatare quell’unico ciuffetto di capelli rimastogli sulla testa, ma alla fine è toccato pure a lui alzare bandiera bianca! Da pelato però l’argentino centra uno storico Triplete con l’Inter, pazienza se la folta chioma di un tempo ha preso il volo!

5) Ronaldo

Ronaldo, quello brasiliano, si posiziona soltanto quinto in questa nostra classifica perché in realtà lui i capelli li ha ancora oggi, ma scelse senza esservi costretto di rasarsi a zero, sfoggiando l’iconica pelata che tutti ricordiamo!