De Bruyne il timidone

18.06.2021 19:30 di Gabriele Cantella   vedi letture
De Bruyne il timidone

Determinato e sicuro di sè in campo, Kevin De Bruyne si rivela un timidone nella vita di tutti i giorni…

Tweet galeotto

Galeotto fu quel tweet: così, citando Dante, cominciò la storia d’amore tra Kevin De Bruyne e quella che sarebbe divenuta sua moglie… La scintilla però non sarebbe scoccata senza il decisivo intervento di un amico del fuoriclasse belga, troppo timido per farsi avanti:

È una storia così imbarazzante che esito quasi a raccontarla, ma credo che sia giusto farlo. Ed è anche divertente. È cominciato tutto con un tweet, all’epoca avevo giusto qualche migliaio di follower perchè ero ancora in prestito al Werder Brema. Quindi ho scritto qualcosa su una partita o non ricordo su che altro e questa bella ragazza mette il mio tweet tra i suoi preferiti. Allora ero single e un mio amico ci ha fatto caso e mi ha detto: ‘è una bella ragazza, dovresti mandarle un messaggio’.  Ma io gli ho risposto: ‘No, no, no, io non piaccio alla gente, non mi capiscono. Non mi risponderà nemmeno.

Cupido

Fu quell’amico di De Bruyne a vestire i panni di Cupido, scoccando la freccia, anzi il messaggio, che fece breccia nel cuore della bella fanciulla:

Ha preso il telefono e ha cominciato a scrivere un messaggio, mi ha mostrato il telefono e mi ha detto: ‘allora, posso spingere su invia?’. E per fortuna ha mandato quel messaggio al posto mio e lei ha risposto. Ci siamo conosciuti pian piano in qualche mese. Per me è molto più facile relazionarmi con le persone quando le conosco, quindi dopo quel messaggio ero a posto. È stata una cosa davvero bellissima, mi ha cambiato la vita sotto tantissimi aspetti. Mi ha aiutato a crescere in modi che probabilmente non ho raccontato a nessuno. Onestamente, non so cosa farei senza di lei.