Venezia-Milan 0-3: le pagelle rossonere

I voti del match del Penzo
09.01.2022 14:15 di Carlo Tagliagambe Twitter:    vedi letture
Venezia-Milan 0-3: le pagelle rossonere

VENEZIA-MILAN 0-3

Le pagelle rossonere

MILAN: 
Maignan:
potrà raccontare ai nipotini di aver passeggiato sull'erba di uno stadio galleggiante. Nulla di più da segnalare. Voto 6
Florenzi:
spinge come ai bei vecchi tempi e prova anche la botta da fuori, alzata da Romero sopra la traversa. Rischia però troppo trattenendo in piena area Henry: il rigore, a dire il vero, pareva sacrosanto. Buon per lui che solo l'arbitro non lo veda. Voto 6,5 
dall'88' Stanga:
esordio in serie A per il giovane difensore. Ad majora! S.V. 
Kalulu:
sicuro, preciso, rapido. Ormai non è più una sorpresa. Voto 6,5 
Gabbia:
oggi non rischia nulla nemmeno lui, ma incassa un giallo evitabilissismo. Voto 6
Theo Hernandez:
gol al Venezia all'andata, gol al Venezia al ritorno. Anzi due, per non farsi mancare nulla (o forse per non far tirare più i rigori a Ibrahimovic...). Voto 7,5
Tonali:
clamoroso il suo ripiego difensivo su Okereke lanciato a rete, poi la solita partita maiuscola. Salterà la partita con lo Spezia, ma almeno non rischia la squalifica contro Juve e Inter. Voto 7,5
Bakayoko:
prova incoraggiante in cui lo si vede (ed è una rarità, nel recente periodo) entrare pulito e recuperare diveris palloni. Voto 6,5 
Saelemaekers:
il brutto fallo commesso in avvio lo condiziona in fase di interdizione, ma scivola via in contropiede che è un piacere. Voto 6
dal 46' Messias: cambia marcia sulla destra e punta l'uomo  
Brahim Diaz:
è lui (ancora una volta) la nota stonata in un complesso che funziona a meraviglia. Non salta mai l'uomo, fatica a chiudere gli uno-due e quando va al tiro la spara in Laguna. Voto 5
dal 73' Maldini: avrebbe tempo e spazio per colpire, la sensazione è che
Rafael Leao:
due assist e la rapidità di un cobra nell'attaccare la fascia sinistra del Venezia. Giocasse sempre con questa intensità (e con questa testa) sarebbe uno dei più forti al mondo: la sensazione è che lo step dipenda solo da lui. Voto 7,5 
dal 62' Rebic:
qualche bella giocata e la speranza che sia un altro grande girone di ritorno. Voto 6,5 
Ibrahimovic:
ci mette appena due minuti a cancellare il rigore sbagliato contro la Roma, poi domina sulle palle alte contro la non irresistibile difesa del Venezia. Voto 6,5 
dal 73' Giroud: ultimi minuti per provare a sbloccarsi anche in trasferta, ma neanche oggi è cosa. Voto 6
All. Pioli: nonostante le assenze, il suo Milan vince e gioca che è un piacere, cogliendo la terza vittoria consecutiva e lanciando il guanto di sfida all'Inter per un girone di ritorno che si preannuncia ad alto contenuto di spettacolo. Voto 7,5