Milan-Roma 3-1, le pagelle rossonere

06.01.2022 22:47 di Redazione Calcissimo   vedi letture
Milan-Roma 3-1, le pagelle rossonere

MILAN (4-2-3-1)

Mike MAIGNAN 8 - Eccezionale in almeno tre occasioni (due su Abraham e una su Mkhitaryan), sul gol dell'1-2 non ha colpe. Solito contributo a inizio azione. Reattivo nelle uscite. 

Alessandro FLORENZI 6,5 - Gioca con un bel piglio, si vede che per lui la partita è speciale. Sfiora il secondo gol di fila in campionato con una punizione che si stampa sull'incrocio. 

dal 78' Andrea CONTI s.v. - Entra e si limita a svolgere un lavoro di contenimento. Non giudicabile. 

Matteo GABBIA 6 - Zaniolo lo mette in grande difficoltà nel primo tempo saltandolo in diverse occasioni. Nella ripresa prende le misure, sufficienza meritata. 

Pierre KALULU 6,5 - Cerca spesso l'anticipo e inevitabilmente si espone a qualche rischio, ma conserva la lucidità fino alla fine sbagliando davvero pochissimo. Affidabile anche da centrale. 

Theo HERNANDEZ 6,5 - Da una sua cannonata nasce il rigore dell'1-0. Meno dirompente dalla metà campo in su, ma è una sgasata delle sue a provocare l'espulsione di Karsdorp. 

Rade KRUNIC 5,5 - Torna a fare il centrocampista centrale dopo tanto tempo e accusa inevitabilmente qualche passaggio a vuoto. Ha sul destro il pallone del 3-1 cincischia e spreca.

dal 64' Tiemoué BAKAYOKO 6 - Entra e sbaglia subito un controllo che fa mugugnare San Siro. Poi però si rende utile arpionando qualche pallone in mezzo al campo. 

Sandro TONALI 7 - Primi 40 minuti da dominatore del centrocampo. Si fa trovare sempre libero e smista palloni con lucidità. Ripresa più complicata, ma è senza dubbio uno dei migliori in campo. 

Alexis SAELEMAEKERS 5,5 - Largo a sinistra, fa entrambe le fasi con la consueta dedizione. Poco brillante negli ultimi venti metri, nella ripresa cala vistosamente. 

dal 64' Rafael LEAO 7 - Pioli lo inserisce nella speranza di sfruttare la sua velocità nelle ripartenze e il piano funziona alla perfezione: chiude la partita con una sgroppata delle sue e un destro che non dà scampo a Rui Patricio. Nel finale propizia un rigore e l'espulsione di Mancini. Devastante. 

Junior MESSIAS 7 - Freddo e preciso quando segna il 2-0 con un piattone sinistro nell'angolino. Il gol aumenta la sua autostima, nella ripresa Vina non lo vede mai. Utile anche in fase di ripiego. 

Brahim DIAZ 6,5 - In crescita rispetto al rendimento offerto nelle ultime partite prima della sosta. Qualche buono spunto e una traversa clamorosa con un destro dal limite. 

dall'88' Daniel MALDINi s.v. - In campo per una manciata di minuti, non giudicabile. 

Olivier GIROUD 7 - Sblocca il risultato con un'esecuzione perfetta dal dischetto, mette lo zampino anche nel 2-0 intuendo l'errore di Ibanez. Nel secondo tempo prova anche a fare il suggeritore. 

dal 78' Zlatan IBRAHIMOVIC 5,5 - Il suo impatto sulla partita è quella palla difesa a metà campo che spalanca il campo a Leao. Rischia il fallo da rigore su Ibanez, poi sbaglia un rigore per sua fortuna ininfluente. 

All.: Stefano PIOLI 8 - Voto altissimo che tiene conto delle tantissime assenze con cui deve fare i conti ormai ogni settimana. Azzeccata la mossa di mettere Messias a destra, timing perfetto anche nei cambi. Vittoria meritatissima e limpida.