Milan-Fiorentina 2-0, pagelle rossonere

I voti del match di San Siro
29.11.2020 17:11 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Milan-Fiorentina 2-0, pagelle rossonere

MILAN-FIORENTINA 2-0

Le pagelle di Carlo Tagliagambe

MILAN (4-2-3-1)

Donnarumma: colpo di reni sullo scavetto di Ribery, che lo sfida in duello da spaghetti western, ma sono tanti i voli a salvare la rete: su tutti quello su Vlahovic deviato sul palo in apertura. Eppure, la parata più bella restano le parole nel pre-partita, in cui ribadisce il suo amore per il Milan e tutta la sua voglia di rinnovare il contratto in scadenza. Voto 7
Calabria: difficile non farsi sovrastare da Ribery, ma Cala ci mette garra e, in qualche caso, anche un po' di astuzia. Suo il pallone gentilmente offerto a Saelemaekers per il primo rigore. Voto 7
Kjaer:
di domenica in domenica si conferma come la trave portante dell'impalcatura difensiva. Voto 7
Romagnoli:
il gol di testa, primo stagionale, ha il sapore della svolta dopo qualche prestazione non all'altezza del suo blasone. E, puntuale, dopo aver insaccato (ed esulltato polemicamente), si rivedono finalmente scivolate e chiusure 'old style'. Voto 7
Hernandez:
sempre nel vivo dell'azione, anche se oggi a prendersi la scena (per una volta) è l'altro terzino. Lui comunque ha il merito (anche con un po' di astuzia) di sterzare e farsi atterrare da Caceres in occasione del secondo rigore. Voto 6,5  
Kessie:
domina a centrocampo e trasforma il rigore del 2-0. Potevano essere due, è vero, ma è meglio non far arrabbiare Ibra... Voto 7
Tonali:
finalmente una prestazione di personalità. E' vero, qualche pallone lo perde, ma sempre per provare la giocata a testa alta. Pregevoli un paio di verticali offerte ai compagni d'attacco, da rivedere solo la gestione del pallone sotto pressione. Ma il passo in avanti è notevole. Voto 6,5
dall'82' Hauge:
pochi i minuti a sua disposizione nel finale. S.V.
Saelemaekers:
uomo ovunque, lo si vede rinculare in difesa come presentarsi a tu per tu con il portiere. E' lui a conquistare il primo rigore, è sempre lui a raddoppiare costantemente su Ribery, disinnescando la fantasia del fuoriclasse francese. Preziosissimo. Voto 7,5
dal 91' Dalot: S.V.
Calhanoglu:
il suo score di oggi sbatte sul palo e su un esterno della rete dopo un destro-sinistro che avrebbe meritato miglior sorte. Voto 6,5
Diaz:
di stoffa ce n'è parecchia, ciò che manca è un po' di trovare le misure per il suo pregiato tessuto. Voto 6
dal 75'
Krunic: sgambata finale anche per lui. S.V.
Rebic:
non è ancora al 100%, eppure si danna l'anima per non far rimpiangere Ibra offrendo le sue sponde ai compagni d'attacco. Voto 6,5
All. Bonera: si prende la gloria del 21esimo risultato utile consecutivo in campionato e, tutto sommato, la calma olimpica con cui guida la squadra dalla panchina è decisamente apprezzabile. I giocatori si fidano ciecamente di lui e i suoi urlacci, soprattutto all'indirizzo dei difensori, colpiscono nel segno. Voto 7