Milan-Celtic 4-2, pagelle rossonere

I voti del match di San Siro
03.12.2020 21:10 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Milan-Celtic 4-2, pagelle rossonere

MILAN-CELTIC 4-2

Le pagelle di Carlo Tagliagambe

MILAN
Donnarumma:
strepitoso nel tenere a galla il Milan nel momento più difficile, mette il guantone anche a dfesa del vantaggio. Voto 7
Dalot:
fa rifiatare Calabria e, per il resto, non regala grandissime emozioni. Voto 5,5
Kjaer: 
il suo infortunio, dopo quello di Ibra, è quanto di peggio sarebbe potuto succedere a questa squadra. Auguri di pronta gaurigione. S.V.
dall 11' Romagnoli:
entra a freddo e, come logico che sia, acquista sicurezza col passare dei minuti, infondendo fiducia al resto della difesa, sotto choc dopo l'uno-due iniziale del Celtic. Voto 6,5
Gabbia:
in crescita rispetto alle ultime uscite, può poco per coprire il disastro di Krunic. Voto 6
Hernandez
: ha birra in corpo anche nel finale, quando prova un paio di strappi dei suoi costringendo gli avversari ad abbatterlo. Voto 6,5
Kessie:  
spaesato con al fianco Krunic, prova a correre per due e, stremato, dopo un'ora va a godersi il meritato riposo. Voto 6
dal 61' Bennacer:
mezz'ora con la consueta personalità. Voto 6,5
Krunic:
non sarà bello da dire, ma se il Milan si trova sotto di due reti dopo neanche 20' è praticamente solo colpa sua. Due errori da matita rossa, di quelli che rischiano di minare la fiducia del tecnico e del resto del gruppo. Voto 4
dal 45' Tonali:
entra che il risultato è ancora di parità e dà il suo contributo alla vittoria finale, di spada e di fioretto. Voto 6,5
Castillejo:
tra i più disastrosi ad inizio gara, si riscatta dapprima infilando d'astuzia la rete del pari, quindi con una ripresa su alti ritmi. Voto 6,5
Calhanoglu:
pennella la punizione che ridà vita alla partita. Voto 6,5
dal 61' Brahim Diaz: un cucchiaio magico il suo, per chiudere i giochi. Ed è spettacolo. Voto 6,5
Hauge: primo tempo generoso, ripresa di classe purissima per il gioiellino norvegese, autore di un gol da cineteca e di un assist delizioso per il 4-2 di Brahim. Nel gelo di San Siro trova l'habitat ideale per una prestazione di livello assoluto. E' nata una stella. Voto 7,5
Rebic:
prima si conquista la punizione che riapre il match, quindi offre a Castillejo l'assist del pareggio. Prezioso. Voto 6
dall'83' Colombo: S.V.
All. Pioli:
l'inizio è di quelli choc, ma la squadra dimostra una volta di più di seguirlo e ribalta il risultato regalandogli la qualifcazione con un turno di anticipo. Forse avrebbe potuto dare un turno di riposo allo stakanovista Kjaer e dare fiducia da subito a Tonali, visto che Krunic si è rivelato una sciagura. Ma va bene così: mission completed! Voto 6,5