Bologna-Milan 1-2, pagelle rossonere

I voti del match del Dall’Ara
30.01.2021 16:52 di Carlo Tagliagambe Twitter:    Vedi letture
Bologna-Milan 1-2, pagelle rossonere

BOLOGNA-MILAN 1-2
Le pagelle di Carlo Tagliagambe 

MILAN (4-2-3-1):
Donnarumma:
un paio di interventi decisivi a fine primo tempo, quando ipnotizza Sansone e Dominguez salvando il vantaggio. Sul gol di Poli, invece, può poco o nulla. Voto 7
Calabria:
qualche disattenzione (un retro passaggio che manda in porta il Bologna, su cui rimedia Donnarumma), ma anche tanta corsa a tutta fascia, un paio di buone conclusioni e un colpo di testa su cui Skorupski mette le mani. Voto 6,5
Tomori:
preciso in chiusura e pulito negli interventi, spesso in anticipo. Un debutto più che positivo. Voto 6,5 
Romagnoli:
anche lui non commette sbavature, solo un po' troppo irruento negli interventi. Voto 6,5 
Theo Hernandez:
bello il duello con Orsolini, che come lui ha gamba e spunto in velocità. Nel finale, però, la follia che riapre una partita che sembrava ormai chiusa: mai tentare un dribbling reiterato in quella zona di campo. Voto 5,5   
Tonali:
filtra bene i palloni davanti alla difesa e, rispetto alle ultime uscite, riesce anche a farsi notare in fase di impostazione, con un paio di buone verticali a tagliar fuori il centrocampo avversario. Voto 6,5 
dal 62' Bennacer:
prezioso nel finale, in cui mette il coltello tra i denti e torna a farsi sentire in mediana. Finalmente. Voto 6
Kessie:
manifesta superiorità in mezzo al campo, dove le dà, le prende, detta i ritmi del pressing e del possesso palla. Poi, per non farsi mancare nulla, trasforma il rigore che manda il match agli archivi prima della sbavatura di Theo. Voto 7,5
Saelemaekers:
magari non si vede tantissimo, eppure c'è sempre, sia quando c'è da raddoppiare, sia nell'offrire l'appoggio. E poi si fa sentire anche nei contrasti: superarlo non è facile. Per niente. Voto 6,5
Rafael Leao:
lo si vede ovunque a rincorrere pallone e avversari, imbucare in avanti per Ibra e uscire in pressing sulla difesa avversaria. Buona la prima da trequartista per il portoghese. Voto 7
dal 73' Mandzukic:
i suoi cm fanno comodo, sia davanti che dietro. Voto 6 
Rebic:
ha il merito di ribadire in gol il rigore sbagliato da Ibra, per il resto nei suoi movimenti c'è ancora un po' di ruggine da grattare via. Voto 6
dal 62' Krunic:
non brillante in interdizione (toglie un pallone dalla testa di Mandzukic e offre un'altra chance ai gelsi nei), fatica a tenere palla e non dà contributo in fase di costruzione. Voto 5
Ibrahimovic:
dopo un buon inizio, si spegne mentalmente a causa dell'ennesimo rigore sbagliato e, forse, patisce ancora qualche scoria dello scontro tra titani con Lukaku. A riprova che poteva, e doveva evitarselo. Voto 5,5 
All. Pioli:
perfetto l'approccio alla gara, visto che nella prima mezz'ora del Bologna si erano perse le tracce, troppa la sofferenza nel finale, dettata forse anche da qualche cambio un po' affrettato. Restano i tre punti, pesantissimi, nonostante le assenze pesanti. Voto 6,5