Atalanta-Milan 2-3, le pagelle rossonere

I voti del match del Gewiss Stadium
03.10.2021 22:43 di Carlo Tagliagambe Twitter:    vedi letture
Pagelle Milan
Pagelle Milan

ATALANTA-MILAN 2-3

Le pagelle di Carlo Tagliagambe

MILAN (4-2-3-1): 
Maignan:
clamorosa la doppia parata su Zappacosta e Zapata nel primo tempo, poi telecomanda la difesa  e perfeziona i rilanci. Non può nulla sui gol, arrivati nel finale. Voto 7
Calabria:
il gol in avvio è un premio alla determinazione che non è mai mancata negli ultimi due anni. Voto 7
Tomori:
mostruosa la scivolata (da dietro) su Pessina lanciato a rete, poi gioca sempre d'anticipo e non sbaglia praticamente mai. Voto 7
Kjær:
si mangia Zapata per colazione e non gli concede che mezza occasione in 90'. Voto 7,5
Theo Hernández:
geniale il tracciante per Calabria, pazzesco l'affondo in contropiede che porta al gol che chiude la gara. Voto 7,5
dall'80' Ballo Touré:
legna nel finale. s.v. 
Tonali:
ringhia su Freuler, gli strappa via il pallone e, lucidissimo, fredda Musso a tu per tu. Ma la sua partita non è solo il gol, ma anche diversi recuperi in tutte le zone del campo e un paio di verticali da regista affermato, altro che mediano! Voto 8
dall'80' Bennacer:
prezioso nel finale. Voto 6
Kessie:
l'aria di Bergamo lo fa tornare sui suoi livelli. Pulisce la mediana da ogni possibile pericolo. Voto 7
Saelemaekers:
esalta i riflessi di Musso con una frustata di testa, poi tanta quantità in mezzo al campo. Voto 6,5 
Brahim Díaz:
uomo ovunque dello scacchiere di Pioli, lo si vede rifinire l'azione come rincorrere l'avversario al limite dell'area. Voto 7,5
dal 74' Messias jr:
entra giusto in tempo per regalare all'Atalanta il rigore nel finale, e per farsi scippare il pallone da Zapata in occasione del 2-3. Voto 5
Rafael Leão:
quando strappa è imprendibile, poi chiude la gara con una bordata nel sette. Voto 7
dal 90' Pellegri: s.v. 
Rebić:
ha l'argento vivo addosso e non molla un pallone che sia uno, rincorrendo avversari dappertutto e offrendo ai compagni palloni col contagiri. Com'era quella storia che non poteva giocare centravanti? Voto 7,5
All. Pioli:
in meno di due anni il suo Milan passa dallo 0-5 al 3-2 di questa sera. E non è solo questione di numeri: la squadra si è fidata dei suoi modi gentili, ha imparato ad ascoltare il suo calcio semplice ma efficace e ha dato tutto per lui. Voto 7,5