Connect with us

Fino alla fine

Thiago Motta è ufficiale, ma come giocherà la sua Juve?

L’arrivo di Thiago Motta sulla panchina della Juventus comporterà una vera e propria rivoluzione: tutte le differenze con Allegri.

Published

on

Davide giordana (calciostyle)

Come giocherà la Juventus di Thiago Motta

L’arrivo di Thiago Motta sulla panchina della Juventus comporterà una vera e propria rivoluzione: tutte le differenze con Allegri.

Advertisement

Thiago Motta coach of Bologna, during the match of the Italian Serie A league between Salernitana vs Bologna final result, Salernitana 2, Bologna 2, match played at the Arechi stadium.

E’ arrivata anche l’ufficialità: l’allenatore della Juventus nella stagione 2024/25 sarà Thiago Motta.

Cristiano Giuntoli ha scelto un tecnico giovane, ambizioso e reduce da una grande stagione alla guida del Bologna.

L’arrivo dell’Italo-brasiliano segna una rivoluzione rispetto all’ultimo triennio di Massimiliano Allegri sotto tanti punti di vista.

Advertisement

Ma andiamo a vedere come giocherà la Juventus del nuovo corso.

Il calcio di Thiago Motta

Possesso di pallaThiago Motta preferisce un gioco basato sul possesso. Durante le sue due stagioni al Bologna, la squadra ha mantenuto una percentuale di possesso palla del 56% circa, posizionandosi tra le prime cinque della Serie A.

Movimento senza palla: I giocatori di Motta si muovono costantemente negli spazi. Ad esempio, quando la linea difensiva viene pressata, i centrocampisti si abbassano per ricevere il pallone e creare opportunità di passaggio. Inoltre, i terzini possono avanzare per sovraccaricare gli spazi laterali.

Advertisement

Pressione altaMotta incoraggia una pressione alta per recuperare rapidamente il pallone nella metà campo avversaria e questo richiede coordinazione e movimenti sincronizzati da parte dei giocatori.

Il modulo

Durante la sua carriera da allenatore Thiago Motta non ha utilizzato un solo modulo, anche se nell’ultimo periodo è passato stabilmente alla difesa a quattro. Alla Juventus potrebbe utilizzare il 4-3-3 ma anche il 4-2-3-1.

Il gioco imposto da Thiago Motta non è solo posizionale, ma anche relazionale/funzionale: una certificazione delineata dai movimenti di Calafiori, che nel Bologna si ritrovava spesso nell’area avversaria pur giocando come difensore centrale.

Advertisement

Su quali giocatori punterà Thiago Motta?

E’ ancora presto per dire chi saranno i punti fermi della Juventus di Thiago Motta.

Da valutare attentamente la questione legata a Chiesa, che sembra poter finire ufficialmente sul mercato.

La punta centrale sarà ancora Vlahovic, mentre si vedrà una rivoluzione a centrocampo dove i bianconeri si rafforzeranno sicuramente.

Advertisement

Punto fermo della Vecchia Signora di Thiago Motta sarà Cambiaso, giocatore che il tecnico ritroverà a Torino e già allenato con ottimi risultati al Bologna.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *